Questo sito web utilizza i cookie per implementare alcune funzionalità statistiche e promozionali. Proseguendo con la navigazione si intende accettata la Cookie Policy. Privacy Policy

TAP avvia il market test 2021

Baar, Svizzera. TAP ha avviato oggi il market test che consentirà agli shipper di inviare la propria manifestazione di interesse ad approvvigionarsi, sul lungo termine, di ulteriori capacità di gas naturale che potranno essere fornite da TAP, consentendo così la futura espansione della capacità del gasdotto.

 

 

Il market test si articola in due momenti: una fase non vincolante, che prende avvio il 12 luglio 2021, seguita da una fase vincolante prevista per l’estate 2022.

 

Luca Schieppati, Managing Director di TAP, dichiara: “A circa sei mesi dall’avvio dei primi flussi, TAP ha già distribuito oltre 3 miliardi di metri cubi di gas naturale in Europa. La capacità attuale si attesta a 10 miliardi di metri cubi all’anno, ma TAP può gradualmente aumentarne la portata, sino a raddoppiare la capacità di trasporto iniziale. Ciò permetterà di importare in Europa ulteriori risorse di gas naturale, a supporto del processo di transizione verso un mix di energie più sostenibili, a beneficio, in particolare, dei Paesi dell’Europa sud-orientale”.

 

Marija Savova, Head of Commercial di TAP, aggiunge: “Il market test 2021 rappresenta un’opportunità per gli shipper di manifestare il proprio interesse ad acquistare ulteriori capacità di gas naturale, alla luce del processo di espansione previsto da TAP, che consente anche di richiedere nuovi punti di interconnessione lungo il percorso del gasdotto. Prevediamo di ricevere le prime offerte non vincolanti entro il 6 settembre 2021, data entro cui TAP pubblicherà i risultati della fase vincolante del market test condotto nel 2019”.

 

Il market test 2021 è un processo regolamentato dalle relative Linee Guida, pubblicate da TAP e approvate dalle autorità regolatorie di Grecia, Albania e Italia.

 

Gli interessati potranno prendere parte alla fase non vincolante del market test, inviando la documentazione richiesta all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Maggiori informazioni sono disponibili a questo link.

 

 

Il gasdotto TAP

TAP trasporta in Europa il gas naturale del giacimento di Shah Deniz, situato nel tratto azerbaigiano del Mar Caspio. Collegandosi con il Trans Anatolian Pipeline (TANAP) alla frontiera greco-turca di Kipoi, TAP attraversa per 878km il nord della Grecia, l’Albania e il Mare Adriatico, prima di approdare nel sud Italia, in Puglia.

L’infrastruttura permetterà in futuro di realizzare una serie di interconnessioni che approvvigioneranno di gas naturale anche alcuni Paesi dell’Europa sud-orientale. In particolare, a conclusione dei lavori di realizzazione dell’interconnessione denominata IGB, dal confine greco TAP potrà corrispondere alla Bulgaria un quantitativo di gas sufficiente a coprire il 33% della domanda interna locale. Gli exit point gestiti da TAP in Grecia e in Albania, insieme al terminale di ricezione situato in Italia, rappresentano inoltre l’opportunità per veicolare ulteriori flussi di gas provenienti dall’Azerbaigian verso i mercati europei.

Elemento chiave del Corridoio Meridionale del Gas, TAP è un progetto strategico ed economicamente rilevante per l’Europa e rappresentare una fonte d’approvvigionamento di gas naturale affidabile per rafforzare la sicurezza energetica dell'Europa, garantendo la diversificazione delle fonti di approvvigionamento e favorendo il raggiungimento degli obiettivi di decarbonizzazione europei. 

Share