Questo sito web utilizza i cookie per implementare alcune funzionalità statistiche e promozionali. Proseguendo con la navigazione si intende accettata la Cookie Policy. Privacy Policy
  • Login
  • Area privata
.: RSS di Economia - ANSA.it:.  Tim: Gubitosi si fa da parte, Labriola nuovo dg Cda fiume, sul tavolo anche conti e strategie    |    Tonfo di Wall Street, venerdì nero nel Black Friday Dow Jones -2,5% e Nasdaq -2,2%, mai così male dal 1950    |    Embraco: Whirlpool e curatela chiedono il concordato Uilm, epilogo negativo non sarebbe dovuto accadere    |    Spread Btp-Bund: chiude stabile a 131 punti Rendimento del prodotto del Tesoro allo 0,97%    |    Borsa: venerdì nero, Europa 'brucia' 390 miliardi Indice Stoxx 600 dei titoli principali perde il 3,7%    |    Borsa: Milano (-4,6%) chiude in crollo con Europa Pesa nuova variante Covid e collasso prezzi prodotti energia    |    Borsa: Milano torna ai minimi giornata, -4% Sui mercati oltre a nuova variante Covid pesa crollo petrolio    |    Spread: si avvicina a chiusura a 130 punti base Rendimento del prodotto del Tesoro allo 0,97%    |    Petrolio affonda a Wall Street, a 71,18 dollari Quotazioni perdono il 9,17%    |    Borsa: Wall Street peggiora, Dj -2,70%, Nasdaq -1,68% S 500 perde il 2,04%    |    Petrolio peggiora a New York, -7,9% a 72,21 dollari Sui timori della nuova variante per il Covid    |    Pfizer e Zoom in controtendenza in Borsa Per la piattaforma impennata del 13%, la casa dei vaccini fa +7%    |    Wall Street apre in calo, Dj -2,17%, Nasdaq -1,10% S 500 perde l'1,44%    |    Borsa: Milano in caduta (-3,3%) con Europa dopo Wall street Sui minimi della giornata, cedono Unicredit e Tenaris    |    Lancia festeggia i 60 anni della Flaminia Presidenziale Nella cornice del Palazzo del Quirinale    |    Sider Alloys: via libera Regione Sardegna riavvio produzione Ex stabilimento Alcoa di Portovesme era chiuso dal 2012    |    Carige: respinta richiesta danni per 480 mln dei Malacalza Respinte anche richieste piccoli azionisti e dei soci risparmio    |    La nuova Irpef costa meno in 2022, pressing per destinare i fondi alle bollette Marattin, mercoledì delega fiscale in commissione alla Camera, ipotesi 3 aliquote    |    Tim: Colao, seguiamo vicenda, abbiamo a cuore sicurezza rete 'E anche i piani di sviluppo banda larga e 5G'    |    Tav: apre cantiere per scavo 23 chilometri di maxitunnel In Francia, frese in azione da metà 2022    |    Recovery: Francia chiede primo pagamento da 7,4 miliardi a Ue E' il secondo Paese dopo la Spagna, a netto del prefinanziamento    |    Petrolio: prosegue calo, timori variante Sud Africa, Wti -6% Azzerata la rimonta di ottobre, pesano anche gas e metalli    |    Borsa Europa sotto tiro della nuova variante covid, Milano -3% Listini temono nuova variante covid. Negli Usa future in calo    |    Bankitalia: impatto positivo inatteso Covid sul gettito Iva Con meno spesa per servizi e aumento pagamenti elettronici    |    Rfi: ok aggiornamento contratto, altri 31,7 mld investimenti Giovannini, si passa a fase operativa allocazione per opere Pnrr    |    Borsa: nuova variante covid affonda l'Europa, Milano -2,9% A Wall Street future in forte calo.Crolla il prezzo del petrolio    |    La nuova variante covid affonda in Borsa le compagnia aeree e turismo In Europa scivola anche il lusso. Lufthansa -9%    |    Acea: nel 2020 3,1 miliardi l'impatto su ambiente e Pil Ambrosetti, con rinnovabili evitate 210.000 tonnellate di CO2    |    Borsa: Europa scivola ancora, torna la paura per il covid Forte calo per energia e banche    |    Futuro demografico in crisi, 58 milioni nel 2030 Oltre 10 milioni in meno in 50 anni. Nel 2048 i decessi potrebbero doppiare le nascite    |    Borsa:Milano prosegue pesante con Europa, soffrono le banche Tim in rialzo vicina a proposta Kkr, sale spread Btp-Bund    |    Visco,aumento contagi sposta avanti uscita post-covid Ripresa a ritmo migliore delle attese, ma elevata incertezza    |    E' il black friday, shopping per metà italiani Secondo un'indagine di Confcommercio, il 34,9% si dichiara ancora indeciso ed il 12% non acquisterà    |    Borsa:la nuova variante virus spaventa mercati, giù petrolio Scende il prezzo del gas. Euro in rialzo sul dollaro    |    Nuova variante Covid affonda le borse, Milano chiude a -4,6% Venerdì nero, il petrolio scende sotto quota 70 dollari    |    Borsa:Europa apre in profondo rosso,fa paura variante virus Francoforte (-3,36%), Parigi (-3,69%), Londra (-2,1%)    |    Borsa: a Milano banche in profondo rosso, Mps non fa prezzo Unicredit (-7%). A Piazza Affari Diansori unico titolo in rialzo    |    Borsa: Milano apre in forte calo (-2,94%) Indice Ftse Mib a 26.303 punti    |    Effetto Covid, il petrolio scende sotto quota 75 dollari Wti torna ai livelli dello di luglio, azzerata corsa d'autunno    |    Antitrust: multa da 20 milioni a Google e Apple Protestano le societaà, decisione sbagliata, faremo ricorso    |    Spread tra Btp e Bund apre in calo a 125 punti Il rendimento del decennale italiano scende all'1%%    |    Borsa: Asia chiude in calo, timori per nuova variante virus Male Tokyo (-2,5%) e Hong Kong (-2,3%), yen sale sul dollaro    |    Cambi: euro poco mosso sul dollaro a 1,1246 Su yen in calo a 128,63    |    Petrolio: quotazioni in calo, Wti a 75,64 dollari al barile Brent scende a 79,90 dollari    |    Oro: prezzo sale a 1.801 dollari l'oncia In rialzo dello 0,59%    |    Borsa Tokyo giù del 3% su timori nuova variante Covid Tonfo dell'indice Nikkei nella sessione pomeridiana    |    Borsa: a Tokyo apertura in calo (-0,65%) Cambi: yen torna ad apprezzarsi su dollaro ed euro    |   

L'autentica storia di Otranto - presentazione a Liberrima

VENERDÌ 20 SETTEMBRE
ORE 19,00 - LIBERRIMA


PRESENTAZIONE DEL LIBRO

L'AUTENTICA STORIA DI
OTRANTO
NELLA GUERRA CONTRO I TURCHI
di DANIELE PALMA

DIALOGA CON L’AUTORE
RAFFAELE GORGONI
scrittore e giornalista RAI

IL LIBRO
Più di trecento lettere originali presenti nell’Archivio di Stato di Modena – scritte nei giorni del conflitto e in parte codificate con un alfabeto segreto per comunicare in modo riservato le informazioni più delicate sui rapporti tra varie entità statuali, europee e mediterranee – costituiscono la struttura fondamentale di questo volume sulla guerra turca contro la Terra d’Otranto. Le risultanze che scaturiscono da tali documenti sono confrontate con altri già editi, con la storiografia posteriore e con la saggistica sull'argomento. Sul più vasto scenario della guerra che i turchi portarono in Terra d’Otranto, se da un lato è stato scritto molto, dall’altro sono rimaste molte questioni aperte. Lo stesso discorso vale, naturalmente, per altre questioni, quali l’esatta cronologia dei vari episodi in cui si dispiegò l’invasione turca o lo sterminio di centinaia di otrantini: perché fu voluto e precisamente da chi, con quale criterio furono scelte le vittime, se ebbero la possibilità di scampare alla morte riscattandosi o abiurando la loro fede, se questo fu loro richiesto, e altro ancora.

Daniele Palma, nato a Calimera (LE) nel 1952, forse perché impaziente di dedicarsi alla neonata passione per l’astrofisica, nel 1970 conclude brillantemente gli studi classici saltando l’ultimo anno di liceo. Negli anni seguenti, in effetti, studia fisica prima a Lecce e poi a Roma, laureandosi nel 1975 con una tesi nella quale introduce un nuovo parametro per lo studio di alcune caratteristiche degli ammassi globulari, grandi concentrazioni di stelle intorno alla nostra galassia. Tra un esame e l’altro trova il tempo di esprimere le sue opinioni – sulla politica, sull’economia e sul costume – in vari giornali locali, spesso da lui stesso fondati, diretti ecc.: forse, crede, per un residuo gusto per il componimento. Intanto pubblica su riviste specialistiche i risultati dei suoi studi: da solo (Evidence and properties of double shell burning stars in globular clusters), con il relatore della tesi (A parametric approach to the slope of the globular clusters giant branches) e con un gruppo di docenti e ricercatori dell’Università di Lecce (‘Mutual relationships between ice mantle and silicate core properties of interstellar grains’). La scoperta, non solo del parametro δ0.6, ma anche del fatto che la ricerca scientifica è bella quanto avara con i suoi amanti, specialmente se questi pretendono di dare uno sbocco concreto ai propri studi in un lasso ragionevole di tempo, lo induce a correggere la propria rotta, quanto basta per approdare ai lidi dell’informatica, scienza e tecnica allora pionieristica. Così, mentre passa attraverso cinque diverse aziende tra Roma e Lecce, riascolta il seducente canto delle sirene che gli rammentano come la sua anima – attratta fino a quel momento un po’ dall’umanesimo e un po’ dalla scienza – può trovare un buon equilibrio affiancando, ad un’attività lavorativa nel segno della logica e dell’elettronica, uno spazio di tempo libero dedicato alla ricerca storica e linguistica, con lo spunto di un’identità peculiare propria di una terra d’origine sospesa tra Oriente e Occidente. Credendo, quindi, di voler conoscere nomi, cognomi e date importanti di tutti i suoi antenati (e delle antenate), intraprende una ricostruzione sistematica delle migliaia di famiglie che sono vissute a Calimera dal Seicento all’Ottocento. Non solo: inseguendo le radici proprie e della moglie Dolores Greco (che sa bene quali attrattive lo tengono molte ore fuori di casa, immerso in fondi archivistici o agricoli), finisce per interessarsi anche del territorio circostante e dei suoi antichi abitanti. Lungi dal cercare improbabili quarti di nobiltà, scopre che i suoi figli, Giuseppe, Maria Veronica e Luigi Matteo, hanno inattesi antenati tra arcipreti di rito greco, mercanti genovesi, scultori, ecc.; e, strada facendo, raccoglie tante altre notizie – forse riportate come curiosità da alcuni benemeriti parroci antichi – che si rivelano particolarmente interessanti per la filopatria. Comincia così a pubblicare questi ritrovamenti, prima connettendoli con una trama narrativa (A metà del guado – Vicende religiose nella Calimera del Seicento [Calimera 1988]; Alba di luna sul mare – Tragedia di Roca tramandata oralmente sull’altra sponda [Galatina 2000]), poi all’interno di saggi lunghi (I Castriota a Calimera, sul Bollettino storico di Terra d’Otranto 10 [2000]; A nord di Kunta Kinte: incursioni e rapimenti in Terra d’Otranto intorno al secolo dei lumi sul Bollettino 11 [2001]) e anche in forma divulgativa (‘Donde Vrani’, Il Campanile di Borgagne; ‘Belloluogo, un nome che viene da lontano’, Quotidiano 29/1/2001, 14; ‘Roca, covo di pirati distrutto da Carlo V’, Quotidiano 4/6/2001, 17). Nel 2002 vedono la luce la monografia Roca – La diaspora unita nel culto di Maria e il saggio Un buon Lagetto inedito sugli eventi del 1480-81 in Otranto sul Bollettino 12, su cui continua, negli anni successivi, la pubblicazione delle risultanze scaturite indirettamente dagli studi genealogici: Cronache di altri tempi: tutti i particolari nei registri; Speranza nell’Essere e certezza del divenire in antichi documenti parrocchiali; Lingua e rito greco a Calimera e negli altri centri dell’area rocana. Nel frattempo, si dà corpo allo studio sulla feroce guerra turca, che colpisce le genti salentine mentre altrove il buio medievale è rischiarato dagli splendori rinascimentali, dando inizio a incubi plurisecolari che accomunano ancora una volta questo lembo d’Italia ai destini della Grecia, in un sincronismo perfetto di morte e resurrezione, fino all’inizio dell’Ottocento. In questo modo, Daniele Palma si ricollega agli studi iniziali sulle affinità culturali in senso lato della propria terra con il mondo ellenico.

 

COPYRIGHT © 2021. CONFINDUSTRIA LECCE via VITO FORNARI, 12 - 73100 LECCE
TEL. 0832.316061 - FAX. 0832.397402
Powered by Informatica & Tecnologia  Designed by Shape5.com