Questo sito web utilizza i cookie per implementare alcune funzionalità statistiche e promozionali. Proseguendo con la navigazione si intende accettata la Cookie Policy. Privacy Policy

Opificio erboristico Sandemetrio: tra innovazione e responsabilità sociale d’impresa

Per chi nasce al Sud la terra, fertile e argillosa, la tradizione contadina e la sapiente attesa dei cicli delle stagioni fanno parte di una cultura antica che permea e scandisce il tempo nella vita di ognuno.

 

Giuseppe Maria Ricchiuto questo lo sa bene, nato a Specchia, in provincia di Lecce, classe 1938, partendo dalla coltura delle erbe officinali ha dato origine all’Opificio erboristico Sandemetrio,

un modello di impresa tra i più competitivi nel settore.

Le radici dell’opificio sono a Specchia, nel cuore del Salento, è lì che con cura e dedizione si coltivano e si lavorano oltre 400 specie di erbe officinali, per dare origine a semilavorati e prodotti

finiti di alta qualità: infusi, tè, tisane e integratori alimentari.

Le materie prime  sono accuratamente coltivate e selezionate nel giardino botanico in prossimità dell’azienda, una garanzia di genuinità e sostenibilità.

L’agricoltura biologica, su cui l’azienda Sandemetrio si fonda, rispetta i naturali cicli vegetativi delle piante, salvaguarda la salute dell’uomo e dell’ambiente, garantendo un prodotto sano, sicuro sotto l’aspetto igienico-sanitario e soprattutto controllato lungo tutta la filiera produttiva. 

L’Opificio erboristico Sandemetrio è inoltre dotato di un laboratorio di analisi all’avanguardia e da

rigorosi processi di controllo qualità.

L’imprenditore Ricchiuto Giuseppe fu il primo a parlare di fitoterapia in Italia e nel 2013 ha festeggiato i suoi 40 anni di attività nel settore.

Oggi il suo impegno prosegue nel costante miglioramento dell’intero ciclo produttivo, con azioni imprenditoriali che puntano non solo a maggiori profitti, ma a creare valore aggiunto per il territorio e la collettività grazie alla Responsabilità Sociale di Impresa.

Innovazione e sostenibilità, sono le due parole chiave su cui si proietta il futuro dell’azienda Sandemetrio.

L’opificio ha di recente aderito al piano nazionale d’impresa 4.0, investendo nell’acquisto di macchinari altamente innovativi per la produzione di capsule (compatibili dolce gusto –a modo mio – nespresso) e imballaggi. Grazie a questo tipo di investimenti la capacità produttiva è praticamente raddoppiata.

Allo stesso tempo però non si perdono di vista gli obiettivi relativi alla sostenibilità ambientale e l’impatto zero; per cui oltre ad adottare carte compostabili al 100%, l’azienda Sandemetrio si è dotata anche di un impianto fotovoltaico, per l’autoproduzione di energia elettrica, con una potenza di picco pari a 112,00 kWp  valore che permette di equilibrare parzialmente il fabbisogno annuo di energia elettrica e di alimentare parte del ciclo produttivo.

Tutto questo a dimostrazione del fatto che fare impresa a Sud è possibile ed è possibile creare un complesso industriale capace di competere con grandi multinazionali, nel rispetto della Natura e dell’uomo. Il grande insegnamento di Giuseppe Maria Ricchiuto è che dalle proprie radici si possono trarre frutti preziosi, tutto sta a saperli coltivare con cura e amore. Un’amore che viene trasmesso a tutta la struttura aziendale per un impegno professionale e scientifico per ricavare dalla nostra madre terra tutti i valori salutistici per il bene dell’uomo. Questo sentimento viene trasmesso a tutti coloro che fanno parte dello staff San Demetrio , il quale viene motivato a non avere paura ma coraggio, per un futuro migliore, anche per noi, orgogliosamente, salentini.

 

Share