Questo sito web utilizza i cookie per implementare alcune funzionalità statistiche e promozionali. Proseguendo con la navigazione si intende accettata la Cookie Policy. Privacy Policy
  • Login
  • Area privata
.: RSS di Economia - ANSA.it:.  Borsa: Milano forte con Europa, banche positive Moncler spicca tra i titoli principali, debole Cnh    |    Mediaset: non rinunciamo a risarcimento da Vivendi Nota Biscione, ma disponibili a esaminare proposte utili a tutti    |    Borsa: Europa chiude in rialzo, corre Londra (+2,1%) Parigi sale dello 0,9%, Francoforte dello 0,8%    |    Borsa: Milano chiude in rialzo, Ftse Mib +1,13% Indice dei principali titoli a 20.437 punti    |    Confindustria,catastrofe moda,in 2020 crollo un terzo ricavi Flessione media annua è prevista al -32,5%, 30 mld meno del 2019    |    Pmi:Edo Radici Felici premiata da Officina Mps Società realizza impianti fuori suolo innovativi e sostenibili    |    Borsa: Fenix debutta in Borsa venerdì prossimo Raccolti 1,5 milioni, primi su nuovo segmento Aim Pro Italia    |    Borsa: Wall Street apre positiva, Dj +1,05%, Nasdaq +0,96% S 500 sale dello 0,21%    |    Petrolio: in rialzo a Ny, +2,21% A 42,53 dollari al barile    |    Borsa: Milano resiste (+0,6%), bene Bper, Ferrari ed Eni Spread a 141, acquisti su Intesa e Unicredit, frena la Roma    |    Borsa: Europa positiva con produzione Ue, Milano +0,85% Bene futures Usa, rally Sunrise e Freenet dopo acquisto Liberty    |    Borsa: Milano sale (+0,6%), corre Bper, greggio spinge Eni Spread sale sopra 142 punti, bene Unicredit e Intesa, giù Fineco    |    Prezzi: Istat,a luglio calo -0,4% su anno, -0,2% su mese Carrello spesa rallenta a +1,2%    |    Brooks Brothers: Authentic Brands-Sparc gli acquirenti Dopo aumento offerta a 325 mln dollari    |    Dl rilancio: accordo Intesa-Confapi per sostegno a Pmi Barrese, prestiti per sostenere transizione verso economia verde    |    L'Italia resta in deflazione, a luglio prezzi -0,4% annuo Tasso acquisito -0,1%. Il carrello della spesa rallenta a +1,2%    |    Borsa: Europa gira in positivo, riparte greggio,Milano +0,1% Barile torna a 42 dollari, futures Usa in rialzo, spread stabile    |    Borsa: Milano nervosa, bene Unicredit e Bper Indice Ftse Mib ondeggia intorno alla parità, realizzi su Fca    |    Borsa: Europa apre fiacca, Parigi -0,2% In calo Francoforte (-0,23%), stabile Londra (+0,03%)    |    Borsa: Milano apre in calo, -0,18% Indice Ftse Mib a quota 20.172 punti    |    Borsa: Asia a 2 velocità, futures contrastati, Tokyo +0,41% Occhi su tensioni Usa-Cina, giù greggio e oro, risale il dollaro    |    Spread Btp Bund apre stabile a 141 punti Rendimento allo 0,94%    |    Cambi: euro apre in lieve calo sul dollaro a 1,1727 Su yen moneta unica a 125,14    |    Petrolio: in aumento a 41,79 dollari al barile Brent a 44,74 dollari    |    Oro: crolla a 1.882 dollari l'oncia su rendimento Treasury Cede l'1,56%    |   

Confindustria e Cerved presentano il Rapporto Regionale PMI 2020 Con Covid-19 crisi senza precedenti: per superarla e tornare in carreggiata serve liquidità alle imprese

Una fotografia a tinte fosche quella scattata dal nuovo Rapporto Regionale PMI 2020, realizzato da Confindustria e Cerved, in collaborazione con SRM-Studi e Ricerche per il Mezzogiorno che, in un’unica pubblicazione, integra le evidenze presentate negli anni scorsi nel Rapporto PMI Mezzogiorno e nel Rapporto PMI Centro-Nord. Il volume di quest’anno si arricchisce di un capitolo di analisi sugli impatti che il Covid-19 ha determinato sui sistemi territoriali e regionali di PMI, nonché di una sezione dedicata alla ricognizione e all’approfondimento delle misure messe in campo sia a livello europeo che nazionale per fronteggiare l’emergenza. A completare il tutto, una monografia sui potenziali effetti della Tassonomia UE per la Finanza Sostenibile, con un focus sulla capacità delle nostre imprese di sostenere gli investimenti necessari alla riconversione e sull’impatto delle nuove norme a livello territoriale.
L’oggetto dell’analisi è lo stato di salute di 156 mila società italiane che, impiegando tra 10 e 249 addetti, rientrano nella definizione europea di piccola e media impresa e costituiscono l’ossatura della nostra economia. Con più di 93 mila società (53 mila nel Nord-Ovest e 40 mila nel Nord-Est), il Nord è l’area con la maggiore concentrazione di PMI, comunque molto presenti anche nel Centro Italia (32 mila) e nel Mezzogiorno (31 mila). Questo aggregato produce un valore aggiunto pari a 224 miliardi di euro: il 39% è prodotto da PMI localizzate nel Nord-Ovest, il 28% nel Nord-Est, il 18% del Centro e il restante 15% del Mezzogiorno.
Il Rapporto conferma come la lenta ripresa delle PMI italiane avesse esaurito la spinta già prima dell’epidemia. Nel 2019 la natalità è tornata a calare, il numero di PMI fallite è risultato di nuovo in aumento e i tassi di crescita dei ricavi si sono più che dimezzati. Su queste tendenze si è innestata l’emergenza sanitaria da Covid-19, che avrà un impatto senza precedenti sui conti delle PMI, sulla liquidità e sul grado di rischio economico-finanziario. Sarà indispensabile, da un lato, garantire risorse finanziarie alle imprese per superare il 2020; dall’altro, agganciare una ripresa solida, che consenta alle PMI di ripagare i debiti accumulati e ripartire di slancio. Per questo è necessario sostenere i processi di investimento, di riorganizzazione produttiva e occupazionale, soprattutto per quanto riguarda le PMI, che sono più esposte al rischio di chiusura e quindi alle perdite occupazionali indotte dagli effetti del Covid-19, in particolare nel Mezzogiorno.
 

 
A questo link è possibile visionare il rapporto integrale: https://bit.ly/2ONM8Ja</a>"
COPYRIGHT © 2020. CONFINDUSTRIA LECCE via VITO FORNARI, 12 - 73100 LECCE
TEL. 0832.316061 - FAX. 0832.397402
Powered by Informatica & Tecnologia  Designed by Shape5.com