Questo sito web utilizza i cookie per implementare alcune funzionalità statistiche e promozionali. Proseguendo con la navigazione si intende accettata la Cookie Policy. Privacy Policy
  • Login
  • Area privata
.: RSS di Economia - ANSA.it:.  Borsa: Europa tiene, Fed diffonde Beige Book, Milano +0,65% Futures Usa in rialzo, riparte greggio, domani summit Paesi Opec    |    Ue,Patto sospeso fino al 2023, anche sostegno pubblico resta Dombrovskis, sostegno a economia per tutto il tempo necessario    |    A.Mittal: azienda annuncia Cig ordinaria per 12 settimane 'Covid ha prodotto calo di commesse e ritiro degli ordini'    |    Borsa: Milano rallenta (+0,7%), bene Banco Bpm e Stellantis Pil sopra stime, spread sale a 102,6, giù Nexi, corre Piaggio    |    Thales Alenia Space, 6 satelliti per seconda generazione Galileo Contratto da 772 mln. Profumo, orgogliosi di questo successo    |    Uber: amministratori giudiziari, eliminato caporalato Relazione dopo commissariamento, 'ora tutelati i rider'    |    Pil: Istat, nel quarto trimestre in calo dell'1,9% Migliore delle stime, su anno -6,6%. Pesano misure anti-Covid    |    Borsa: Europa sale con fiducia Pmi, attesa Fed, Milano +0,9% Futures Usa positivi, greggio stabile in vista del summit Opec    |    Lavazza: nel 2020 premio ai dipendenti più alto di sempre Gruppo riconosce obiettivi raggiunti e lavoro 'nostre persone'    |    Dl sostegno la prossima settimana, da vaccini a cig Calcoli su perdite di fatturato annuali. Per sci misura ad hoc    |    Borsa: Milano sale (+1%), bene Stellantis, Exor e Leonardo Spread stabile sopra quota 101, sprint di Piaggio, giù Diasorin    |    Stellantis: cedola da 1 miliardo. Tavares, sani e forti Per Fca 2020 si chiude in pareggio, utile Psa 2,2 miliardi    |    Borsa: Europa apre positiva, Parigi +0,54%, Londra +0,74% Bene anche Francoforte (+0,65%) e Madrid (+0,67%)    |    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,59% Indice Ftse Mib a quota 23.219 punti    |    Borsa: Asia rimbalza, occhi su Fed e greggio, Tokyo +0,51% Futures in rialzo, in arrivo Pil Italia e fiducia Pmi Ue e Usa    |    Spread Btp-Bund apre in lieve calo ma resta sopra 100 punti Rendimento del decennale italiano allo 0,65%    |    Oro: in lieve calo a 1.735 dollari l'oncia Arretra dello 0,2% dopo rialzo della vigilia    |    Petrolio: Wti in rialzo, torna sopra 60 dlr al barile Guadagna anche il Brent e si porta a 63,1 dollari    |    Cambi: euro poco mosso a 1,2086 dollari in avvio Lieve calo nei confronti dello yen a 129,16    |    Borsa: Tokyo, apertura in aumento (+0,31%) Cambi, yes più debole su dollaro ed euro    |    Fs: 24 ore di sciopero del personale il 7-8 marzo Dalle 21 di domenica alle 21 di lunedì    |    Borsa: Milano chiude in calo, pesano Atlantia, Saipem Spread risale in area 103 punti, acquisti su Mediaset e Nexi    |    Recovery: Gentiloni, sul piano italiano c'è molto da fare Bene che Governo abbia accentrato governance intorno a Mef    |    Spread Btp Bund chiude in rialzo a 102,8 punti Rendimento del decennale italiano allo 0,67%    |    Borsa: Europa chiude in rialzo, Parigi +0,29% Londra +0,38%, Francoforte +0,19%    |    Tesoro, affidato ad un pool banche l'emissione del Btp green Titolo avrà scadenza 30 aprile 2045    |    Borsa: Milano chiude a -0,78% Ftse Mib a 23.083 punti    |    Recovery: Panetta, cogliere questa opportunità Avanti con stimoli fino a quando sarà necessario    |    Bce: Panetta, aumento curva tassi non va bene, da contrastare Nessuna esitazione a spendere intera dotazione Pepp    |    Stellantis: Santo Ficili nuovo responsabile Italia In Fiat dal 1987, è stato responsabile Mopar per l'Emea    |    Zoom: boom ricavi 2020 a 2,65 miliardi, crescita continuerà Titolo avanza a Wall Street, rialzo del 4%    |    Trasporto aereo: Iata, a gennaio passeggeri -72% su 2019 Domanda passeggeri gennaio -72% su gennaio 2019    |    Borsa: Europa resta positiva con Wall Street, Milano -0,2% Spread in area 102 punti, petrolio in rialzo, euro debole    |    Borsa: Wall Street apre positiva, Dj +0,12%, Nasdaq +0,08% S 500 sale dello 0,09%    |    Petrolio: in rialzo a New York a 61,07 dollari Quotazioni salgono dello 0,46%    |    Alitalia: Ita rivede piano, verso flotta 45-48 aerei Fino a 5 mila dipendenti. Per avvio bastano 2 mld da Stato    |    Turismo: il 2021 parte con -14 mln presenze Demoskopika, nel 2020 Covid ne ha bruciate 232 mln, crolla spesa    |    Borsa: Milano nervosa a cavallo della parità, pesa Atlantia Spread sopra quota 102, bene Amplifon e Nexi, giù Saipem ed Eni    |    Stellantis: con Gedi news e musica a bordo delle auto Si parte con integrazione delle app Radio Deejay, Capital e m2o    |    Piaggio:nel 2020 tiene nonostante covid,utile a 31,3 milioni Arrivano 11 nuovi modelli. Colaninno,efficace risposta pandemia    |   

CORONAVIRUS: URGENTI MODIFICHE AL D.L. n. 11/2020 PER LA GIUSTIZIA TRIBUTARIA

Il Decreto Legge n. 11 dell’08 marzo 2020 (in G.U. n. 60 dello stesso giorno) all’art. 1 ha disposto il differimento urgente delle udienze e sospensione dei termini nei procedimenti civili, penali, tributari e militari, tanto è vero che gli artt. 1, ultimo comma, e 2, ultimo comma, prevedono che le disposizioni, in quanto compatibili, si applicano ai procedimenti relativi alle Commissioni Tributarie.

 

In particolare, gli artt. 1 e 2 del citato Decreto stabiliscono che:

1)    a decorrere da lunedì 09 marzo c.a. e sino a domenica 22 marzo c.a sono rinviate d’ufficio a data successiva al 22 marzo tutte le udienze tributarie, anche di sospensiva, dei procedimenti pendenti presso tutte le Commissioni Tributarie (art. 1, comma 1, cit.);

 

2)    al fine di evitare assembramenti all’interno dell’ufficio giudiziario e contatti ravvicinati con le persone, i Capi delle Commissioni Tributarie Provinciali e Regionali possono (non devono) adottare le misure tassativamente indicate dall’art. 2, comma 2, D.L. n. 11 cit. ed in particolare possono prevedere il rinvio delle udienze tributarie a data successiva al 31 maggio 2020 (art. 2, comma 2, lettera g, D.L. n. 11 cit.);

 

3)    a decorrere da lunedì 09 marzo c.a. e sino a domenica22 marzo c.a. sono sospesi i termini per il compimento di qualsiasi atto dei procedimenti indicati al comma 1 (art. 1, comma 2, D.L. n. 11 cit.);

 

4)    in ogni caso, restano ferme le disposizioni di cui all’art. 10 del Decreto Legge 02 marzo 2020 n. 9 per le misure urgenti in materia di sospensione dei termini e rinvio delle udienze processuali per i giudizi pendenti presso gli uffici giudiziari dei circondari dei Tribunali cui appartengono i comuni di cui all’allegato 1 al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 01 marzo 2020 (art. 1, comma 3, D.L. n. 11 cit);

 

5)    infine, per quanto riguarda il diritto all’equa riparazione di cui all’art. 2 della Legge n. 89 del 24 marzo 2001, ai fini del computo, non si tiene conto del periodo decorrente dalla data del provvedimento di rinvio dell’udienza alla data della nuova udienza, sino al limite massimo di tre mesi successivi al 31 maggio 2020 (art. 2, comma 5, D.L. n. 11 cit.).

 

Secondo me, il legislatore ha genericamente previsto l’applicazione delle suddette disposizioni ai procedimenti relativi alle Commissioni Tributarie, usando però il termine generico “in quanto compatibili”, lasciando troppo spazio alle interpretazioni da parte dei giudici tributari.

Pertanto, in sede di conversione del suddetto Decreto Legge, secondo me, è opportuno apportare le seguenti necessarie ed urgenti modifiche:

a)     innanzitutto disciplinare con un distinto articolo le disposizioni relative alla giustizia tributaria, per evitare generiche e contraddittorie interpretazioni, così come è stato fatto con l’art. 3 per la giustizia amministrativa e con l’art. 4 per la giustizia contabile; questa è un’ulteriore conferma della necessità di dare autonomia e dignità alla giustizia tributaria, come prevedono i vari disegni di legge in discussione presso le Commissioni Riunite in sede redigente Seconda e Sesta del Senato;

 

b)    poiché sono rinviate d’ufficio tutte le udienze, anche quelle cautelari, c’è il rischio che i contribuenti siano costretti a pagare le iscrizioni provvisorie, in attesa delle nuove udienze; pertanto, è necessario non bloccare le udienze di sospensiva e farle fissare nel più breve tempo possibile;

 

c)     in attesa di quanto scritto alla precedente lettera b), è opportuno e necessario che il legislatore disponga con effetto immediato la sospensione del pagamento di tutte le iscrizioni provvisorie, almeno fino alla data della nuova udienza di sospensione di cui agli artt. 47 e 52, commi 2, 3, 4, 5 e 6 del Decreto Legislativo n. 546 del 31 dicembre 1992;

 

d)    correggere il secondo comma dell’art. 1, comma 2, cit. e precisare che la sospensione dei termini processuali dal 09 marzo c.a. al 22 marzo c.a. riguarda tutti i giudizi pendenti e non soltanto quelli le cui udienze sono rinviate d’ufficio a data successiva al 22 marzo 2020; questo per evitare una illegittima disparità di trattamento processuale tra le parti, in quanto l’emergenza epidemiologica da Covid-19 riguarda tutti i Professionisti impegnati nei procedimenti fiscali oggi pendenti;

 

e)     infine, per evitare comportamenti contrastanti a livello nazionale, secondo me, è opportuno modificare l’art. 2, comma 2, D.L. n.11 cit. nel senso che i Capi delle Commissioni Tributarie Provinciali e Regionali devono, non possono, adottare le misure tassativamente previste dal citato comma e, soprattutto, disporre d’ufficio il rinvio delle udienze di merito a data successiva al 31 maggio 2020, a meno che una delle parti processuali non presenti apposita e documentata istanza di sollecita fissazione di udienza di merito prima della suddetta data del 31 maggio 2020.

 

In definitiva, secondo me, le suddette correzioni normative sono necessarie sia per disciplinare meglio ed in modo organico la giustizia tributaria sia per non creare assurdi e contrastanti comportamenti processuali a livello nazionale che, soprattutto in questo particolare e difficile momento storico, potrebbero aggravare ulteriormente le condizioni economiche dei contribuenti, soprattutto per quanto riguarda il pagamento delle iscrizioni provvisorie.

 

Lecce, 09 marzo 2020

Avv. Maurizio Villani

"""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""
COPYRIGHT © 2021. CONFINDUSTRIA LECCE via VITO FORNARI, 12 - 73100 LECCE
TEL. 0832.316061 - FAX. 0832.397402
Powered by Informatica & Tecnologia  Designed by Shape5.com