Questo sito web utilizza i cookie per implementare alcune funzionalità statistiche e promozionali. Proseguendo con la navigazione si intende accettata la Cookie Policy. Privacy Policy
  • Login
  • Area privata
.: RSS di Economia - ANSA.it:.  Borsa: Tokyo, apertura in calo (-0,59%) Cambi: yen stabile su dollaro, si rivaluta su euro    |    Mare: appello del Propeller Club, istituire ministero ad hoc Seguire esempi di Grecia, Cipro, Francia e Spagna    |    Borsa: Milano debole con Autogrill e Leonardo, ok Ferragamo Deboli Saipem ed Eni, frena Stellantis, caute le banche    |    Borsa: Europa conclude debole, Londra -0,37% In calo anche Parigi e Francoforte, più pesante Madrid    |    Autogrill: chiude con tonfo in Borsa, -13% Dopo annuncio aumento di capitale da 600 milioni    |    Borsa: Milano chiude in calo, Ftse Mib -0,98% Indice dei principali titoli di Piazza Affari a 22.428 punti    |    Borsa: Milano debole (-0,8%) dopo Wall street e Lagarde Europa cauta, in Piazza Affari corre Ferragamo (+5%)    |    Lagarde, vaccini tappa importante, ma ancora rischi Possibile calo produzione in primo trimestre    |    Borsa: Wall Street apre positiva, Dj +0,11%, Nasdaq +0,46% S 500 sale dello 0,11%    |    Bce: Lagarde, ancora anni prima di un euro digitale Banconote e monete coesisteranno con valuta elettronica    |    Petrolio: in calo a Ny, -0,53% A 52,96 dollari al barile    |    Borsa: Milano piatta con Europa dopo Bce, debole Leonardo Sale Prosieben dopo riassetto nella partecipazione Mediaset    |    Inps: oltre 4 mld ore Cig nel 2020 per emergenza Covid A dicembre autorizzate 288,1 milioni di ore (+22,6% su novembre)    |    Bce: lascia tassi a 0, piano acquisti fino a marzo 2022 Tasso su depositi a -0,50%, su prestiti marginali allo 0,25%    |    Aspi: in Piano 2020-24 investimenti per 6,1 mld, +110% Spese manutenzione +50% a 2,5 miliardi    |    Inps: oltre 4 miliardi le ore di Cig nel 2020 per l'emergenza Covid Nel mese di dicembre 2020 sono state autorizzate 288,1 milioni di ore (-22,6% su novembre)    |    Credem: al via Academy per manager del futuro Con Bocconi formazione per oltre 30 esperti di risparmio gestito    |    Gualtieri: "Con lo scostamento fondi anche per primavera" Lettera ai commissari Ue, non esclusa la proroga delle restrizioni    |    Tlc: media, LG pensa di abbandonare produzione smartphone Divisione in perdita e presenza ridotta sul mercato mondiale    |    Inps: ad ottobre 662.000 posti lavoro in meno sul 2019 Saldo annualizzato, crollo per contratti termine    |    Recovery: Conte incontra i sindacati domani mattina All'incontro potrebbe partecipare anche il ministro Gualtieri    |    Italgas: accordo con Crs4 per idrogeno verde in Sardegna Impianto collegato a nuove reti di distribuzione native digitali    |    Industria: fatturato -2% a novembre, ordini -1,3% Rispetto a novembre 2019 fatturato -4,6%, ordini +15,3%    |    La Bce lascia tassi fermi a zero. Lagarde: "Serve ancora sostegno monetario"    |    Bankitalia: tre incontri di 'ascolto' su politica monetaria Per dialogo aperto su revisione misure Bce    |    Borsa: Europa in rialzo in attesa Bce Londra +0,4%, Parigi e Francoforte +0,5%, Milano +0,2%    |    Stellantis: Tavares in Italia, da Mirafiori e a Melfi Sindacati, visita ha grande significato simbolico    |    Borsa: Milano apre in rialzo, Ftse Mib +0,64% Su scudi auto e industria, Cnh +1,9%    |    Borsa: Asia in rialzo, future Europa positivi Ottimismo su ripresa, attesa decisioni Bce    |    Spread Btp-Bund apre stabile a 115 punti base Rendimento del decennale italiano è allo 0,61%    |    Oro: prezzo spot poco mosso a 1.873 dollari l'oncia Su mercati asiatici segna +0,06%    |    Cambi: euro in rialzo a 1,2127 dollari La moneta unica è scambiata a 125,4 yen    |    Petrolio: prezzo Wti scende a 53,1 dollari al barile In calo anche il Brent    |   

La Formazione Manageriale, leva per la competitività del Pubblico e del Privato

La tavola rotonda "La formazione manageriale, leva per la competitività del pubblico e del privato" si svolgerà il 21 ottobre alle ore 17.30 presso le Officine Cantelmo a Lecce.
Si allega programma.


Produzione in forte oscillazione : -1,8% in settembre

Il Centro Studi di Confindustria rileva un calo della produzione industriale dell’1,8% in settembre su agosto, quando c’è
stato un rimbalzo dell’1,7% su luglio, comunicato oggi dall’ISTAT1.
 Nel terzo trimestre 2016 è stimato un aumento dell’attività dello 0,8% sul secondo, quando si era avuto un arretramento dello 0,2% sul primo.
 Tale andamento dell’attività è coerente con un moderato incremento del PIL nei mesi estivi, dopo la stagnazione rilevata in primavera.
 Il quarto trimestre 2016 eredita una variazione congiunturale della produzione industriale di -0,6%.
 Il rimbalzo di agosto è superiore alle stime del CSC e di consenso (-0,2%). Forti oscillazioni sono frequenti nei mesi estivi, quando i livelli di attività sono bassi e piccole differenze sui volumi prodotti determinano variazioni congiunturali anche significative. Rimbalzi di attività molto superiori alle attese sono stati rilevati in agosto anche in Germania (+2,5% verso
+1,0% previsto), Francia (+2,7 verso +0,7%) e Spagna (+1,4% verso +0,2%). 
 Le indagini qualitative condotte presso le imprese manifatturiere italiane descrivono un contesto debole e caratterizzato da estrema incertezza. Le valutazioni degli imprenditori restano prudenti. La fiducia è migliorata di 0,8 punti in settembre (dopo -1,8 punti in agosto), spinta da valutazioni più ottimistiche su ordini e livelli di produzione, mentre sono meno favorevoli le aspettative. Secondo i direttori degli acquisti (indagine Markit) in settembre è aumentata l’attività industriale, dopo avere ristagnato in agosto (PMI sulla produzione a 52,2 da 50,5); gli ordini, dopo il temporaneo arretramento nel mese precedente, sono visti in recupero a settembre (indice a 51,5 da 48,8), sospinti dai beni d’investimento.


1Tutte le variazioni mensili sono calcolate sui dati corretti per il diverso numero di giornate lavorative e destagionalizzati.


De Pasquale al G20YEA

Si è concluso a Pechino il Summit annuale del G20 Young Entrepreneurs' Alliance che quest'anno ha affrontato i temi "disruptive innovation" e "smart entrepreneurship".

Nutrita la delegazione dei Giovani Imprenditori di Confindustria, ben 38 su 400 in totale, che hanno avuto un ruolo di primo piano nella analisi e formulazione delle proposte da sottoporre al B20 e ai capi di Stato e di Governo del G20 riuniti ad Hangzhou.

Per il Gruppo Giovani di Confindustria Lecce è intervenuto Pietro De Pasquale, responsabile ICT delle aziende Minermix Srl e Comind Società Agricola Srl, il quale ha definito l’esperienza entusiasmante: “Ho avuto l’opportunità di partecipare ad un momento davvero formativo, alla scoperta, tra l’altro, della terra del
dragone. Un territorio in fermento in cui governo, istituzioni, investitori
hanno idee e progetti chiari con una programmazione governativa a lungo termine, obiettivi territoriali ad hoc e, soprattutto, finalizzati allo sviluppo del Paese. Tutela del mercato interno, facilitazioni economiche per chi investe e ben 1,5 miliardi di persone che hanno tanta voglia di crescere: sono questi i fattori ideali che attirano gli investitori e rendono un territorio appetibile, poiché caratterizzato da forti trend di crescita, stabilità, così da poter pianificare investimenti e risultati in grande scala a lungo termine”.

“Partecipare ai lavori del summit G20YEA è stato davvero importante, esaltante, costruttivo - ha continuato De Pasquale - poiché ho avuto l’opportunità di assistere ad un vero e proprio confronto sul futuro. Essere parte integrante di questo processo apre la mente e contribuisce a maturare consapevolezza e coscienza critica. Le priorità di azione indicate ai diversi governi rappresentano condizioni indispensabili, per favorire lo sviluppo imprenditoriale e rendere davvero i giovani cittadini del mondo, capaci di visioni di portata globale”.

I Giovani Imprenditori di Confindustria sottoscrivono appieno le raccomandazioni formulate insieme ai colleghi nel corso del summit G20YEA e racchiuse nel Final Communiqué, con l'auspicio che possa rappresentare una vera chiamata all’azione per i Governi a concentrare le future politiche per lo sviluppo e la crescita valorizzando a pieno il ruolo dell'imprenditorialità, e puntando a sostenere e sviluppare l'innovazione e le competenze digitali. L’obiettivo ambizioso è quello di "stimolare crescita inclusiva e lavoro". Le PMI dei paesi del G20 detengono il primato della creazione del maggior numero di posti di lavoro, impiegando più dei due terzi dei lavoratori del settore privato, e fornendo più dell'80% della crescita.

Dieci sono le raccomandazioni formulate dai GI:
1. Rendere obbligatorio l’inserimento di corsi di studio e avvio all’imprenditorialità nelle scuole primarie e secondarie.
2. Incoraggiare e sostenere la creazione di incubatori e acceleratori d’impresa in ambito universitario in partnership con il settore privato. 
3. Guidare e favori la nascita e lo sviluppo di “angel networks” e forme alternative di finanziamento per le start-up anche attraverso forme di incentivi fiscali.
4. Implementare riforme strutturali che favoriscano l’imprenditorialità snellendo e semplificando la burocrazie e alleggerendo il carico fiscale.
5. Facilitare il percorso di crescita (scale-up) delle PMI attraverso strumenti di facilitazione e incentivi fiscali.
6. Facilitare gli scambi tra paese diversi favorendo il commercio globale.
7. Istituire una piattaforma globale per il commercio elettronico (e-WTP) per semplificare e armonizzare i regolamenti e le barriere doganali favorendo il commercio globale.
8. Istituire un programma di visti per i giovani imprenditori del G20 che ne facilitino la mobilità.
9. Garantire l’accesso a infrastrutture digitali veloci, affidabili, sicure e a basso costo.
10. Costruire un nuovo dialogo tra i paesi del G20.

“I Giovani Imprenditori sono un motore di dinamismo e crescita economica - ha dichiarato il Vice Presidente nazionale Gian Giacomo Gellini – e noi ci impegneremo a che anche il nostro governo e tutti gli stakeholder creino le condizioni per un ecosistema favorevole allo sviluppo delle PMI”.
Il summit è stato ulteriormente arricchito dal contributo di preziosi contenuti scientifici forniti dai knowledge partner Ernest&Young e Accenture, focalizzati su “disruptive innovation” e Piattaforme digitali. “La collaborazione con i knowledge partner è ormai una consuetudine del G20YEA, siamo infatti consapevoli che volendo interagire ai massimi livelli della governance mondiale, le nostre proposte devono essere sempre supportate da dati e analisi scientifiche” - ha dichiarato lo sherpa italiano Nicola Altobelli, che ha anche sottoscritto a nome della delegazione italiana il Final Communiqué, già direttamente consegnato al Sottosegretario allo Sviluppo economico on. Ivan Scalfarotto negli scorsi giorni in visita istituzionale in Cina.

Grande soddisfazione espressa anche dal Presidente della delegazione Luca Donelli, che ha anche partecipato ai lavori del B20, per il ruolo sempre più di rilievo che il G20YEA sta assumendo, “lo scorso anno ad Istanbul – ha dischiarato – avevamo sottoscritto un Final Communiqué che richiedeva ai governi di impegnarsi nella sottoscrizione di un programma per la digitalizzazione. Oggi di ritorno dalla Cina apprendiamo del piano Italia 4.0 ormai prossimo alla pubblicazione! È davvero entusiasmante percepire la possibilità di incidere sulla realtà che ci circonda attraverso strumenti di business diplomacy e governance internazionale. Siamo pronti a continuare a fare la nostra parte attraverso la partecipazione attiva e preparata a fora come il B20 e la G20 YEA!”

Il viaggio dei Giovani Imprenditori di Confindustria in Cina ha visto anche una prima tappa di 3 giorni a Shanghai con il supporto di SIMEST e la qualificata partecipazione dell'amministratore delegato Andrea Novelli, oltre che la collaborazione con il MIP Politecnico di Milano - Graduate School of Business, partner scientifico dell’iniziativa. I Giovani Imprenditori hanno avuto la possibilità di scoprire una Cina ben diversa dagli stereotipi, che ha virato decisamente verso la modernità, lasciando ad altre economie asiatiche il ruolo di “fabbrica del mondo”, puntando invece a nuovo modello di sviluppo più sostenibile e virtuoso in cui il digitale e le nuove tecnologie sono messe in primissimo piano. Diverse le realtà imprenditoriali visitate, sia italiane ormai radicate sul territorio come Magneti-Marelli, Marchesi Group e Ferrero, sia frutto di partnership internazionali come Mirotek, che realtà locali come Jala Group.


A UNISALENTO LA XXVIII CONFERENZA ANNUALE DELLA “SOCIETÀ ITALIANA DI ECONOMIA PUBBLICA” (SIEP) SUL TEMA DELLA DISEGUAGLIANZA

Il 22 e 23 settembre 2016 il Dipartimento di Scienze dell’Economia e la Facoltà di Economia dell’Università del Salento ospiteranno la XXVIII conferenza annuale della Società Italiana di Economia Pubblica (SIEP), che riunisce gli studiosi che si occupano, appunto, di finanza pubblica, disciplina che ha tra i suoi padri fondatori lo studioso salentino Antonio de Viti de Marco (al quale è intitolata la Facoltà di Economia). Nel corso della conferenza si discuterà di diseguaglianza, cercando di individuare le forme di intervento pubblico più efficaci per contrastarla. Interverranno studiosi provenienti dalle principali università italiane ed europee e da organizzazioni internazionali, come il Fondo Monetario Internazionale e la Banca Mondiale. Saranno presentati i risultati delle ricerche più recenti sulle cause dell’aumento della disuguaglianza e della povertà registrati negli ultimi anni in molti Paesi industrializzati, compresa l’Italia, sulle conseguenze che essa ha sull’economia e la società e sugli strumenti che possono essere messi in campo per combatterla. Per la prima volta in programma nel Mezzogiorno, l’evento è sostenuto anche dalla Fondazione Puglia, dal Comune di Uggiano la Chiesa e dalla Masseria Li Veli.

Leggi tutto: A UNISALENTO LA XXVIII CONFERENZA ANNUALE DELLA “SOCIETÀ ITALIANA DI ECONOMIA PUBBLICA” (SIEP)...


Terremoto Centro Italia: prime attività del Sistema Protezione Civile Puglia

Per chiunque volesse a dare un contributo economico alle popolazioni colpite dal sisma nel Centro Italia, il Dipartimento Nazionale della Protezione Civile ha attivato il numero solidale 45500 (per info si può consultare il sito del DPC).

Le persone interessate a dare un sostegno attivo, mettendo a disposizione le proprie competenze professionali (medici, infermieri, soccorritori), possono inviare i propri dati alla Sala Operativa della Protezione Civile Puglia all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Al momento infatti il Comitato Operativo della Protezione Civile Nazionale è impegnato nel coordinamento della prima fase di soccorso in cui la priorità è salvare vite umane, e ha comunicato che ulteriori contributi si renderanno necessari nella seconda fase, quella di assistenza alla popolazione.

Nel frattempo dalla Puglia sono partite quattro unità cinofile di due associazioni di volontariato di protezione civile per la ricerca di persone scomparse, e si sta predisponendo l’invio di tre funzionari della Sezione Protezione Civile regionale per dare un supporto ai centri operativi di coordinamento. Anche la Colonna Mobile regionale è pronta per la partenza verso i luoghi colpiti dal sisma.

 

 


TERREMOTO: BOCCIA, CONFINDUSTRIA PRONTA A GARANTIRE TUTTO SUPPORTO NECESSARIO

"Voglio esprimere la vicinanza di Confindustria a tutti gli abitanti, ai colleghi industriali e ai lavoratori che in queste ore stanno vivendo con grande coraggio un momento drammatico”, così il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia sul terremoto che questa notte ha devastato molti comuni del Lazio, dell’Umbria e delle Marche. ”Siamo ancora a bilanci e accertamenti purtroppo provvisori: oggi si deve affrontare l’emergenza e salvare quante più vite sarà possibile. Confindustria – aggiunge il presidente – è pronta a fare tempestivamente la sua parte, d'intesa con tutte le organizzazioni territoriali coinvolte, garantendo alle istituzioni, agli imprenditori e ai lavoratori il necessario supporto per affrontare l'emergenza e la ripresa delle attività produttive. Come sempre in queste tragiche circostanze, conclude Boccia, Confindustria è da subito impegnata a lanciare una raccolta fondi per essere concretamente vicina alle popolazioni colpite".

Certi del tuo valore. E tu?

In allegato il manifesto della Fondazione ITS IOTA Sviluppo Puglia per la presentazione dei corsi biennali di alta specializzazione in:

- Tecnico superiore per la gestione delle aziende ristorative e per il marketing delle produzioni tipiche e della cultura del gusto;

- Tecnico superiore per la gestione e il management di strutture e servizi dell'offerta turistico-ricettiva.

La domanda di ammissione ai corsi è online al seguente link:

www.itsturismopuglia.gov.it

#ITSTourismYourFuture

FERROVIE SUD EST AVVIANO SPERIMENTAZIONE TRENI DOMENICA PER IL MARE

A seguito dalla crescita dei flussi turistici in Puglia, l’assessorato ai trasporti della Regione Puglia ha, negli anni, incoraggiato e finanziato iniziative volte all’ampliamento dell’offerta di mobilità del trasporto pubblico regionale nel periodo estivo anche in relazione ai collegamenti da e verso gli aeroporti pugliesi (ad esempio, PugliAirbus, Gargano Easy to Reach, Salento in Bus) .

Leggi tutto: FERROVIE SUD EST AVVIANO SPERIMENTAZIONE TRENI DOMENICA PER IL MARE


La Regione Puglia al Farnborough International Airshow

La Regione Puglia potenzia la strategia aerospaziale promuovendo l’attrattività del proprio territorio nel Regno Unito. Da oggi è a Farborough (Gran Bretagna) per l’International Airshow, la principale manifestazione internazionale dedicata all’aerospazio, che si svolge dall’11 al 17 luglio 2016.

Leggi tutto: La Regione Puglia al Farnborough International Airshow


CAPONE: APPROVATO DA GIUNTA DDL SU CATASTO ENERGETICO

Approvato dalla giunta regionale il disegno di legge che istituisce il “Catasto energetico regionale”. Cuore della proposta di legge la riduzione dei consumi di energia attraverso il miglioramento delle prestazioni energetiche degli edifici esistenti e di nuova costruzione. La nuova norma istituisce il catasto regionale degli Impianti termici e il catasto regionale degli Attestati di prestazione energetica (Ape) e fissa i principi per lo svolgimento delle attività di controllo sul funzionamento degli impianti termici e sugli attestati di prestazione energetica degli edifici.

Leggi tutto: CAPONE: APPROVATO DA GIUNTA DDL SU CATASTO ENERGETICO


Indagine rapida sulla produzione industriale aprile 2016

Il CSC rileva un aumento della produzione industriale dello 0,2% in maggio su aprile, quando
c’è stato un incremento dello 0,5% su marzo, comunicato oggi dall’ISTAT1.
· Il secondo trimestre 2016 registra una variazione congiunturale acquisita di +0,4%.
· Gli indicatori qualitativi anticipatori segnalano che il recupero della produzione industriale
proseguirà anche nei prossimi mesi, ma a un ritmo di espansione ancora debole. Secondo
i direttori degli acquisti (indagine PMI Markit) in maggio ha rallentato la crescita degli ordini
totali (indice a 52,6, -2,3 punti su aprile) a causa della componente estera (-3,2 punti, a
52,0) che è stata penalizzata soprattutto dal crollo della domanda dalla Russia. Nella media
di aprile-maggio, comunque, i livelli dei due indici sono in linea con quelli registrati nel
primo trimestre (53,8 per gli ordini totali, 53,6 per quelli esteri).

Federmeccanica: le sei proposte di rinnovamento contrattuale

Di seguito il link con l’animazione video e audio contenente i sei punti fondamentali della proposta di rinnovamento contrattuale di Federmeccanica.

 

https://youtu.be/hGyiIJS8hIY

Emiliano: GIUNTA APPROVA INTERVENTI RIMODULATI PER IL PATTO PER IL SUD

“La Puglia ha indicato quali interventi salvare tra quelli già trasmessi lo scorso Novembre  (per un ammontare di circa 6 miliardi) a seguito della rimodulazione delle somme a 2.071.592.331 euro.

Leggi tutto: Emiliano: GIUNTA APPROVA INTERVENTI RIMODULATI PER IL PATTO PER IL SUD

Ecco la squadra del Presidente Boccia

Roma, 28 aprile 2016 – Il Consiglio Generale di Confindustria, su proposta del presidente designato Vincenzo Boccia, ha approvato la squadra di presidenza per il quadriennio 2016-2020. Della squadra fanno parte sei vicepresidenti elettivi: Giovanni Brugnoli, con delega al Capitale umano; Lisa Ferrarini, con delega all'Europa; Antonella Mansi, con delega all'Organizzazione; Licia Mattioli, con delega all'Internazionalizzazione; Giulio Pedrollo con delega alla Politica Industriale e Maurizio Stirpe, con delega a Lavoro e Relazioni Industriali.

A questi componenti si aggiungono i tre vicepresidenti di diritto: Alberto Baban, presidente Piccola Industria; Marco Gay, presidente Giovani Imprenditori e Stefan Pan, presidente del Consiglio delle Rappresentanze Regionali.

Il presidente designato mantiene per sé la responsabilità su alcuni grandi capitoli strategici, quali il credito e la finanza per la crescita, l’energia e le reti d’impresa. Per questo, farà capo direttamente alla presidenza la delega al Centro Studi che rappresenta uno snodo funzionale all’attività di coordinamento per la politica economica, intesa come politica fiscale e finanziaria, da un lato, e politica delle riforme e della semplificazione, dall’altro.

Contestualmente al voto sulla squadra, il Consiglio Generale di Confindustria, per espressa richiesta del presidente designato, ha approvato anche la scelta dei 16 membri dell’Advisory Board, organo consultivo introdotto dalla Riforma Pesenti quale luogo di elaborazione strategica, laboratorio di idee e competenze da cui, attraverso un confronto dialettico tra imprenditori ed esperti, si attendono contributi sui temi prioritari dell’agenda economica. Dell’Advisory Board fanno parte: Francesco Caio, Francesco Gaetano Caltagirone, Gianfranco Carbonato, Elio Catania, Claudio De Albertis, Carlo De Benedetti, Claudio Descalzi, Vittorio Di Paola, Luca Garavoglia, Edoardo Garrone, Claudio Gemme, Mauro Moretti, Mario Moretti Polegato, Giuseppe Recchi, Roberto Snaidero e Francesco Starace.

COPYRIGHT © 2021. CONFINDUSTRIA LECCE via VITO FORNARI, 12 - 73100 LECCE
TEL. 0832.316061 - FAX. 0832.397402
Powered by Informatica & Tecnologia  Designed by Shape5.com