Questo sito web utilizza i cookie per implementare alcune funzionalità statistiche e promozionali. Proseguendo con la navigazione si intende accettata la Cookie Policy. Privacy Policy
  • Login
  • Area privata
.: RSS di Economia - ANSA.it:.  Petrolio: chiude in rialzo a New York a 61,28 dollari Quotazioni salgono del 2,56% dopo calo scorte per ondata freddo    |    Unicredit: da cda via libera a lista board, 11 candidati Per il prossimo triennio. Padoan Presidente, Orcerl a,d,    |    ++ Alitalia: firmata proroga continuità Sardegna-Penisola ++ Biglietti in vendita da oggi e fino al 28 ottobre prossimo    |    Borsa: Milano chiude debole, scivolano le utility Pesante Amplifon, bene Mediobanca. Spread btp-Bund a 104 punti    |    Tim: Carlo Filangieri alla guida di FiberCop Riunito il cda per la nomina dell'amministratore delegato    |    Spread tra Btp e Bund chiude a 104 punti Il rendimento del decennale italiano allo 0,75%    |    Borsa:Europa chiude in rialzo,attesa per Fed e riunione Opec Londra (+0,93%), Parigi (+0,35%) e Francoforte (+0,29%)    |    Stellantis: nuovo piano a fine 2021 - inizio 2022 Tavares, non sarà un piano difensivo    |    Borsa: Milano chiude in lieve calo (-0,16%) Indice Ftse Mib a 23.046 punti    |    Energia: Arera, mercato libero scelto dal 56% delle famiglie Forti differenze da punte del 70% fino al 38% del Sud Sardegna    |    Borsa: Milano peggiora e cede l'1%, pesano le utility Pesante Amplifon dopo i conti, spread Btp-Bund a 104 punti    |    Mediobanca: Caltagirone entra con una quota dell'1% Ingresso a sorpresa nella banca socia di riferimento di Generali    |    Borsa: Europa riduce rialzo con Wall Street, Milano -0,6% A Piazza Affari pesante Amplifon, scivolano le utility    |    Borsa: Wall Street apre negativa, Dj -0,10%, Nasdaq -0,12% S 500 perde lo 0,07%    |    Cisl: Sbarra, a rischio migliaia di posti nel 2021 A rischio centinaia migliaia di posti, bloccare i licenziamenti    |    Petrolio: in rialzo a New York a 60,64 dollari Quotazioni salgono dell'1,51%    |    Borsa: Milano gira in negativo, male Nexi e Amplifon Bene Tim, Mediaset e Stellantis. Spread Btp-Bund a 103 punti    |    Mediobanca: Caltagirone all'1% tramite Istituto 2012 Quota acquistata lo scorso 23 febbraio    |    Consumi: ora per reputazione brand conta impatto sociale Studio Omnicom, tv torna in auge come fonte più attendibile    |    Tesoro colloca Btp green da 8,5 mld, domanda oltre 80 mld Rendimento fissato in 12 punti base sopra il Btp marzo 2041    |    Borsa: Milano resiste (+0,7%), balzo Tim, Banco e Stellantis Pil sopra stime, spread sale a 102,6, giù Nexi, bene Piaggio    |    Ipotesi 2 miliardi ai vaccini, stop ai licenziamenti fino a giugno Sono alcune delle misure indicate in una ipotesi preliminare del decreto Sostegno    |    Borsa: Europa tiene, Fed diffonde Beige Book, Milano +0,65% Futures Usa in rialzo, riparte greggio, domani summit Paesi Opec    |    Ue,Patto sospeso fino al 2023, anche sostegno pubblico resta Dombrovskis, sostegno a economia per tutto il tempo necessario    |    A.Mittal: azienda annuncia Cig ordinaria per 12 settimane 'Covid ha prodotto calo di commesse e ritiro degli ordini'    |    Borsa: Milano rallenta (+0,7%), bene Banco Bpm e Stellantis Pil sopra stime, spread sale a 102,6, giù Nexi, corre Piaggio    |    Thales Alenia Space, 6 satelliti per seconda generazione Galileo Contratto da 772 mln. Profumo, orgogliosi di questo successo    |    Uber: amministratori giudiziari, eliminato caporalato Relazione dopo commissariamento, 'ora tutelati i rider'    |    Pil: Istat, nel quarto trimestre in calo dell'1,9% Migliore delle stime, su anno -6,6%. Pesano misure anti-Covid    |    Borsa: Europa sale con fiducia Pmi, attesa Fed, Milano +0,9% Futures Usa positivi, greggio stabile in vista del summit Opec    |    Lavazza: nel 2020 premio ai dipendenti più alto di sempre Gruppo riconosce obiettivi raggiunti e lavoro 'nostre persone'    |    Dl sostegno la prossima settimana, da vaccini a cig Calcoli su perdite di fatturato annuali. Per sci misura ad hoc    |    Borsa: Milano sale (+1%), bene Stellantis, Exor e Leonardo Spread stabile sopra quota 101, sprint di Piaggio, giù Diasorin    |    Stellantis: cedola da 1 miliardo. Tavares, sani e forti Per Fca 2020 si chiude in pareggio, utile Psa 2,2 miliardi    |    Borsa: Europa apre positiva, Parigi +0,54%, Londra +0,74% Bene anche Francoforte (+0,65%) e Madrid (+0,67%)    |    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,59% Indice Ftse Mib a quota 23.219 punti    |    Borsa: Asia rimbalza, occhi su Fed e greggio, Tokyo +0,51% Futures in rialzo, in arrivo Pil Italia e fiducia Pmi Ue e Usa    |    Spread Btp-Bund apre in lieve calo ma resta sopra 100 punti Rendimento del decennale italiano allo 0,65%    |    Oro: in lieve calo a 1.735 dollari l'oncia Arretra dello 0,2% dopo rialzo della vigilia    |    Petrolio: Wti in rialzo, torna sopra 60 dlr al barile Guadagna anche il Brent e si porta a 63,1 dollari    |    Cambi: euro poco mosso a 1,2086 dollari in avvio Lieve calo nei confronti dello yen a 129,16    |    Borsa: Tokyo, apertura in aumento (+0,31%) Cambi, yes più debole su dollaro ed euro    |   

Fondazione Fabbrica Solidale Onlus

Fondazione Fabbrica Solidale Onlus è un'iniziativa di Confindustria nata per sostenere le aziende colpite da calamità naturali ed in particolare dal sisma dell’Italia Centrale.   E' un fondo di solidarietà per sostenere la ripresa economica delle imprese colpite, in particolar modo, dal terremoto dell'Italia centrale.

La Fondazione può ricevere donazioni volontarie da parte di imprese aderenti al sistema Confindustria.
Le risorse raccolte saranno destinate per l'80% per la ricostruzione e la riattivazione dei siti produttivi industriali, mentre il restante 20% sarà destinato a istituzioni culturali e alla società civile.

Le donazioni beneficiano di importanti agevolazioni fiscali.

Per chi volesse contribuire:
Fondazione Fabbrica solidale Onlus
IBAN IT31Z0103003374000001226325 Monte dei Paschi di Siena - Agenzia 104 - Viale dell’Astronomia n. 30

Altre informazioni su: http://www.confindustria.it/wps/portal/IT/SalaStampa/Sala-Stampa/News-di-Confindustria/Dettaglio-News/a33d0b1e-1abc-43bf-a900-6be7747be4d4/a33d0b1e-1abc-43bf-a900-6be7747be4d4/!ut/p/a1/lZHNjoIwFIWfxQdobksLhWVhEMVBHQ0K3ZhWfobMgGZi9PWtiZnoQtHu2nz3nHNPQUIGslPHplaHZtep38tdOptkPGJkjK3YTe0hFsy3Yso_IkZsA-QGwA-OwPfzs5l5Em7orb5Sl0YhhzXkPsigKthJgAS53zYF5IrSAmtSIqL0FjGqK6Q8jJGjS84Z1yUr2NX6iXZP9PXF7xaJPlMT2V14AfEtMpngK_Bku9xk4A9NRg4s31yqR5C-LRj31hD8928atf6SIKmNgzp8o6ardpC99hkvUfs2_dF2tZy37WY6RXJYi8EZ_WfkDQ!!/dl5/d5/L2dBISEvZ0FBIS9nQSEh/

Convenzione Confindustria Lecce - Meltin'Pot

In allegato la convenzione con 
  • BIG STORE ZONA INDUSTRIALE MATINO
  • MELTIN’ POT LECCE VIA OBERDAN (ANGOLO VIA BRACCIO MARTELLO) 

PREMIO SICUREZZA CONFINDUSTRIA-INAIL: AL VIA LA V EDIZIONE

Confindustria e Inail insieme per promuovere la cultura della sicurezza. E' partito l'8 maggio il lancio della V edizione del Premio Imprese per la Sicurezza, con la collaborazione tecnica dell’Associazione Premio Qualità Italia (APQI) e di Accredia, ente italiano di accreditamento.
L’iniziativa ha lo scopo di diffondere la cultura della prevenzione, premiando le aziende che si distinguono per l'impegno concreto e per i risultati gestionali conseguiti in materia di salute e sicurezza.
Il Premio, rivolto a tutte le imprese, anche non aderenti al sistema Confindustria, è assegnato per tipologia di rischio (alto o medio-basso) e per dimensione aziendale.
Le imprese che intendono aderire all'iniziativa possono farlo attraverso la pagina dedicata al V Premio Imprese per la Sicurezza sul sito di Confindustria.

Il termine ultimo per l'invio dei questionari on-line è il prossimo 26 giugno alle ore 14.00.
Le aziende che risulteranno finaliste potranno chiedere una riduzione del tasso di premio INAIL tramite il modello OT24, secondo le modalità disponibili sul sito www.inail.it

2017 anno della svolta

Il 2017 si candida ad essere l'anno spartiacque, quello della svolta globale, il primo anno dal 2011 in cui le previsioni potrebbero essere non solo confermate ma addirittura ritoccate all’insù.
Nell'Eurozona
gli investimenti sono attesi in aumento sulla base dell’indicatore anticipatore CSC (top da 8,5 anni). Il grado di utilizzo degli impianti ha toccato l’83% nel trimestre in corso, il massimo storico.
In Italia
prosegue la corsa dell'export e volano gli investimenti grazie alle misure incentivanti . Nel 2016 sono cresciuti del +7,6% gli investimenti in macchinari e mezzi di trasporto e a inizio 2017 si registrano ulteriori progressi. Ma la crescita resta ancora troppo lenta e il credito insufficiente.
Su questo quadro sostanzialmente positivo e che fa ben sperare pesa però anche l'ombra lunga del rischio protezionismo

Al via le selezioni per la settimana del lavoro

“Settimana del Lavoro”, l’Università del Salento è… al lavoro.
In vista della seconda edizione dell’iniziativa che punta a semplificare l’incontro tra aziende e organizzazioni e giovani “risorse umane” formate dall’Ateneo: l’appuntamento è fissato dall’8 al 12 maggio 2017 ed è già aperta, quindi, la raccolta delle adesioni delle imprese interessate a partecipare.

Leggi tutto: Al via le selezioni per la settimana del lavoro


Aforisma cerca 45 neolaureati per Master in Business Management

AFORISMA Business School celebra i suoi primi 20 anni di attività e per l’avvio della XVIII edizione del Master in Business Management pubblica un Bando Speciale per la selezione di 45 giovani e brillanti neolaureati ai quali proporre un contratto di partecipazione al Master, unico nel suo genere: solo coloro che al termine del percorso formativo troveranno lavoro pagheranno l’intera quota di partecipazione al Master.

La XVIII edizione del MBM di AFORISMA prenderà avvio il 10 febbraio 2017.

Tutti i dettagli del bando e del “patto d’onore” sono disponibili sul sito web della Scuola, alla sezione Bando speciale “20 anni di Aforisma”.

 Per ulteriori informazioni:
AFORISMA - tel. 0832 21 7879; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 


A.A.A. cercasi 18 giovani per corso Operatore grafico Multimedia

La Regione Puglia con Determinazione del Dirigente Servizio Formazione Professionale n. 997 del 28/11/2016 pubblicata sul BURP n. 138 del 01/12/2016 ha assegnato all’Associazione Scuole e Lavoro il progetto triennale “Operatore grafico – Ind. 2: Multimedia” Avviso OF/2016.
Il percorso formativo, della durata di 3200 ore, è rivolto a 18 giovani che hanno conseguito nell’anno scolastico 2015/2016 il diploma di scuola secondaria di primo grado (licenza media) o che lo hanno conseguito negli anni precedenti, con età inferiore a 18 anni all’avvio delle attività didattiche.

Si allega il bando di selezione dei partecipanti. 


Ecco i momenti più belli dell'Assemblea

Al seguente link sono disponibili i momenti più belli dell'Assemblea del Novantennale di Confindustria Lecce del 17 febbraio scorso


https://www.facebook.com/media/set/?set=a.1820686054865290.1073741875.1528289984104900&type=1&l=3190226b88


Per rivivere la #fashionnight di Confindustria Lecce

Al seguente link sono disponibili i momenti più belli dell'evento dello scorso 17 luglio, che ha visto il manifatturiero, il turismo e l'agroalimentare al centro dell'attenzione, come settori sui quali puntare per il definitivo rilancio dell'economia territoriale.


Il contributo di Francesco Morace e dello Studio Future Concept Lab, unitamente al confronto tra i diversi testimonial del territorio hanno permesso di individuare alcune linee guida, ispirazione per un nuovo percorso di sviuppo che veda il Salento protagonista indiscusso.

La sera del 17 si è tenuta come momento clou della giornata la Confindustria Lecce Fashion Night, realizzata in collaborazione con l'Istituto Cordella e MadMood.

L'evento ha visto in passerella la creatività, l'estro, le produzioni del territorio in Piazza Sant'Oronzo, in una manifestazione che ha regalato agli ospiti, ai turisti, ai curiosi un saggio delle competenze, capacità e della voglia di fare delle imprese salentine e non solo.

 

https://www.facebook.com/events/150058762212203/?active_tab=discussion&__xt__=33.%7B%22logging_data%22%3A%7B%22profile_id%22%3A150058762212203%2C%22event_type%22%3A%22clicked_view_event_posts%22%2C%22impression_info%22%3A%22eyJmIjp7Iml0ZW1fY291bnQiOiIwIn19%22%2C%22surface%22%3A%22www_events_permalink%22%2C%22interacted_story_type%22%3A%221058178634193603%22%2C%22session_id%22%3A%22a473fa00413dbb71259abe7f3ce9c4e1%22%7D%7D

 


L’evoluzione del logo, 90 anni di imprese

Potenza e unione, forza e ingranaggio, sono questi i principi su cui è stato ideato il logo di Confindustria Lecce per i suoi 90 anni di fondazione. Resta l’aquila, simbolo di potenza e forza; resta la sua base che richiama il simbolo convenzionale dell’ingranaggio, la ruota dentata solo accennata. Ciò che cambia è il ruolo dell’ingranaggio-base dell’aquila, che acquista maggiore valore e funzioni.

Leggi tutto: L’evoluzione del logo, 90 anni di imprese


Confindustria: no al ribasso su riforma dazi antidumping

Ancora una volta la UE delude le imprese manifatturiere approvando un compromesso al ribasso sulla riforma dei dazi antidumping": cosi Lisa Ferrarini, vice presidente per l'Europa di Confindustria. "Questa proposta di riforma del sistema antidumping era in letargo dal febbraio 2014. Qualche mese fa è ritornata nell'agenda in una forma peggiorata. Il compromesso trovato dalla presidenza di turno slovacca è passato proprio il giorno dopo che la Cina ha presentato denuncia alla OMC sulla vicenda MES. Ma non sono le coincidenze ad allarmarci quanto i contenuti. Mentre gli USA eleggono un presidente che non farà sconti sul commercio internazionale - prosegue la Ferrarini - la Ue rimane l'unica al mondo ad applicare i dazi antidumping al livello minimo sufficiente: come se avesse paura di fare troppo male all'avversario. Questa assurda regola del Lesser Duty Rule (dazio più basso) andava eliminata totalmente. Invece, i governi della UE hanno votato a maggioranza un testo che prevede la sua disapplicazione soltanto in circostanze eccezionali, a condizione che vengano provate significative distorsioni di mercato e sulle materie prime. Ma si tratta di soglie quantitative inarrivabili per molti settori industriali che avvantaggeranno sempre chi ha interesse ad importare a basso costo. Per fortuna il ministro Calenda ha tenuto la barra a dritta - ha concluso la Ferrarini - e l'Italia non figura tra i sostenitori di questo ennesimo autogol. La UE sembra non accorgersi che deve la sua esistenza alla manifattura industriale e fa di tutto per spingere gli investimenti fuori dai propri confini

InPuglia365 un autunno dai mille colori

Si chiude in bellezza la prima tranche di iniziative della Regione che hanno animato la Puglia per turisti e cittadini in questo autunno 2016.   Dal 28 ottobre al  4 dicembre 22 i progetti in 27 comuni selezionati con il  bando di Pugliapromozione, Inpuglia365, primo step di destagionalizzazione del  Piano strategico  per il turismo Puglia365. Il prossimo week end, dal 2 al 4 dicembre, ultimo del pacchetto autunno, ha come filo conduttore l’esplosione di diverse dimensioni artistiche: installazioni luminose, musica, poesia, per rendere ancora più interessanti e attrattivi i centri storici coinvolti, che naturalmente offrono anche aperture straordinarie di particolari siti culturali e in alcuni casi anche degustazioni di prodotti tipici e sagre legate a questo periodo dell’anno. Protagonisti questa volta i comuni di  Barletta, Ruvo, Noci, Pietramontecorvino, e 6 comuni di Puglia imperiale,  le città d’arte di Corato e Trani, Minervino e Spinazzola con il Parco Nazionale dell’Alta Murgia, Trinitapoli e San Ferdinando di Puglia della Valle dell’Ofanto e Zone Umide.

Leggi tutto: InPuglia365 un autunno dai mille colori

Giangreco nel Gruppo della Piccola per la gestione delle emergenze

La Piccola Industr­ia di Confindustria h­a sottoscritto un Pro­tocollo d’intesa con ­la Protezione Civile, nell’ambito della de­lega attribuitale per­ il coordinamento del­le azioni di solidari­età del sistema confe­derale in occasione d­el sisma in Italia Ce­ntrale e del progett­o PGE - “Programma Gestione­ Emergenze”.

Piccola industria ha­ saputo garantire fin da subito, da­ndo vita a una veloce­ comunità WhatsApp di oltre ci­nquanta territori, lo­ scambio in tempo rea­le fra le esigenze della Prote­zione Civile e le dis­ponibilità di aiuti, ­in beni e servizi, che le nost­re imprese ed Associa­zioni, in un'encomia­bile gara di solidarietà, hanno e stanno m­ettendo a disposizione d­elle comunità colpite­ dal sisma.

Il nostro coordiname­nto ha facilitato e, ­in molti casi, ha eff­ettivamente consentito di far ar­rivare quello che ser­viva, dove serviva, q­uando serviva:
abbiamo ges­tito container, servi­zi logistici, derrate­ alimentari, medicine, prodotti p­er l'igiene, coperte ­e sacchi a pelo fino a consentire anche la realizzazione, in una notte della tensostruttura che insieme a quella fornita dal Vaticano, ha reso possibile tenere ad Amatrice i funerali delle sue vittime.

Siamo costantemente ­in contatto con la ­Protezione Civile che­ è il nostro unico riferimento op­erativo nelle zone co­lpite dal sisma e che­ ci comunica puntualmente le neces­sità più urgenti.
Ora che l'emergenza­ si sta riproponen­do in tutta la sua d­rammaticità, chiediamo a tutti voi imprenditori,­ a tutti coloro che h­anno già dato, a tutt­i coloro che ancora vogliono dar­e, di intervenire ne­l nostro circuito per­ aiutarci ad aiutare di più e megl­io.

La ca­pacità di reazione ch­e CONFINDUSTRIA ha sa­puto sino ad oggi esprimere saprà­ ritrovare uno slanci­o ancora maggiore: si­amo abituati alle sfide, grandi ­e piccole, ed ins­ieme sapremo affronta­re al meglio questa emergenza che ­non sembra ancora vol­er finire.

La PUGLIA attraverso il coordinamento di Piccola Industria di CONFINDUSTRIA PUGLIA è presente con tutte le sue territoriali all'interno di questa TASK FORCE operativa, di cui fanno parte:

Maria Teresa SASSANO ­– Confindustria Pugli­a

Giorgio GIANGRECO – C­onfindustria Lecce

Patrizia DEL GIUDICE ­– Confindustria Bari-­Bat

Daniela BARRECA – Con­findustria Brindisi

Maria Pia LIGUORI – C­onfindustria Foggia

Luigi DE FILIPPIS – C­onfindustria Taranto

NUNZIANTE PIEMONTESE FUMARULO “IL REINSERIMENTO E’ UNA SFIDA CULTURALE” SPORT IN CARCERE PER 400 DETENUTI

Si replica per il secondo anno. Dopo i risultati positivi ottenuti nel 2015 nei due istituti carcerari pugliesi (Bari e Taranto), nel 2016 il progetto del Coni e del Ministero della Giustizia “Sport in carcere” si espande e coinvolge 400 detenuti in sei istituti carcerari (Bari, Turi, Trani, Taranto, Foggia e Lecce) con l’obiettivo di migliorare la condizione carceraria e il trattamento dei detenuti attraverso la pratica e la formazione sportiva.

 

Il progetto “Sport in Carcere” è stato presentato questa mattina in una conferenza stampa, svoltasi presso la sala stampa della Presidenza della Regione Puglia, da Antonio Nunziante, vicepresidente della Giunta regionale, Raffaele Piemontese, assessore allo Sport della Regione Puglia, Stefano Fumarulo, dirigente della Sezione Sicurezza del cittadino, Politiche migratorie ed antimafia sociale della Regione, Elio Sannicandro, presidente del Coni Puglia e Rosa Musicco, rappresentante del provveditorato regionale del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria.

 

“Questa iniziativa – ha detto il vicepresidente Nunziante – è molto importante per noi. Il Presidente Emiliano ha voluto creare, sin dall’inizio del suo insediamento, la Sezione Sicurezza del cittadino anche per aiutare chi ha sbagliato. A loro, dobbiamo dare la possibilità del reinserimento sociale. E lo sport può essere di grande aiuto e diventare uno strumento essenziale. Il reinserimento sociale di chi ha sbagliato è molto importante ed è anche una sfida culturale. Noi dobbiamo lavorare per una sempre maggiore umanizzazione della politica verso la società. Sport in carcere si coniuga alla perfezione con Red, il Reddito di dignità, uno strumento pensato proprio per essere vicini ai cittadini”.

 

Per l’assessore Piemontese “questo è un progetto importante perchè riusciamo a migliorare la condizione carceraria attraverso la pratica sportiva”.

 

 

 

 

 

 

 

“La collaborazione con il Coni e con questo progetto – ha continuato Piemontese - è quanto mai opportuna. Attraverso la pratica sportiva, si impara quanto sia importante il rispetto delle regole. Ma si impara anche ad avere rispetto per il proprio corpo. Per i carcerati è importante riscoprire questo. Con il finanziamento dell’attività motoria riusciamo a garantire una qualità della vita migliore. Nella condizione carceraria quindi il rispetto delle regole e il rispetto del proprio corpo sono due aspetti che aiutano i detenuti, una volta fuori dal carcere, a meglio reinserirsi nella società. Noi continueremo – ha concluso Piemontese - a sostenere questa iniziativa”.

 

“Dare continuità al progetto è fondamentale” per Stefano Fumarulo, dirigente della Sezione Sicurezza del cittadino, Politiche migratorie ed antimafia sociale della Regione Puglia.

 

“La Puglia sta dimostrando – ha sottolineato Fumarulo - di essere in grado di fare politiche intelligenti di investimento, con risorse limitate. E questo grazie alla sensibilità di chi all’interno dell’amministrazione penitenziaria gestisce e governa un mondo difficile da governare e grazie alla sensibilità di altre istituzioni come il Coni. Quando si lavora nelle strutture carcerarie lo si fa perché si vuole investire. Credo che le buone pratiche pugliesi siano mature a sufficienza per essere esportate e incrociate con altre esperienze”.

 

Le attività sportive realizzate finora dunque hanno avuto un impatto positivo sia per le strutture che per la popolazione carceraria.

 

“Da alcuni anni lo sport guadagna spazio nelle carceri, anche pugliesi – ha sottolineato Elio Sannicandro presidente del Coni - con progetti che, partendo dall’attività motoria, si allargano fino a ricomprendere temi come salute, educazione, igiene, legalità, fornendo un contributo in chiave di socializzazione e rieducazione. Non a caso lo scorso anno è stato sottoscritto un protocollo, che struttura gli interventi, tra Coni e Ministero di Giustizia, protocollo replicato a livello regionale tra Coni Puglia e provveditorato regionale del Ministero”.

 

“Proprio in virtù di questi risultati – ha concluso Rosa Musicco, rappresentante del provveditorato regionale del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria - è stato siglato, il 7 novembre scorso, un protocollo d’intesa che tenta di portare a sistema la pratica sportiva negli istituti con una programmazione che esca dalla logica della estemporaneità e della occasionalità”.

 

Alla conferenza stampa hanno partecipato anche il garante dei detenuti, Pietro Rossi, la presidentessa dell’associazione “Carcere possibile” Virginia Castellaneta e i direttori e rappresentanti delle carceri coinvolte.

 

 

 

Ecco Il dettaglio degli interventi:

 

CASA CIRCONDARIALE BARI

 

Tipo di attività proposte

Il progetto denominato "EDUSport", organizzato dal Coni in collaborazione con l’Associazione onlus “Il Carcere Possibile” è finalizzato a promuovere percorsi di recupero sociale del detenuto attraverso l'attività sportiva.

L’attività è prevalentemente di Ginnastica generale e si sviluppa su 4 giorni a settimana per 2 ore al giorno.

Sono coinvolti circa 50 detenuti.

 

Luoghi di svolgimento: Camminamenti e aule; piccole attrezzature sportive

Date: Dal 24 ottobre al 23 dicembre 2016

Esperti individuati per la realizzazione delle attività: 3 laureati in Scienze Motorie: Nicola Russo, Rodolfo Guastamacchia, Antonio Zaccheo

Responsabili di progetto: Giancarlo Partipilo, delegato Coni Point Bari; Luigi Alfredo Grieco, dipendente Coni; Virgina Ambruosi in Castellaneta, Presidente Delegazione “G. Castellaneta – Il Carcere Possibile”

Responsabili del Carcere: Lidia De Leonardis, Direttrice; Tommaso Minervini, Responsabile Area Pedagogica

 

 

CASA RECLUSIONE TURI

 

Tipo di attività proposte: Il progetto denominato "EDUSport" è finalizzato a promuovere percorsi di recupero sociale del detenuto attraverso l'attività sportiva. L’attività è prevalentemente di rieducazione funzionale e si sviluppa su 4 giorni a settimana per 2 ore al giorno.

Sono coinvolti circa 50 detenuti.

Luoghi di svolgimento: Palestra attrezzata con tapis roulant, cyclette e macchine multifunzione

Date: Dal 24 ottobre al 23 dicembre 2016

Esperti individuati per la realizzazione delle attività: Nicola Russo, Rodolfo Guastamacchia, Antonio Zaccheo (laureati in Scienze motorie)

Responsabili di progetto: Giancarlo Partipilo, delegato Coni Point Bari; Luigi Alfredo Grieco, dipendente Coni; Virgina Ambruosi in Castellaneta, Presidente Delegazione “G. Castellaneta – Il Carcere Possibile”

Responsabili del Carcere: Mariateresa Susca, Direttrice; Valentina Meo Evoli, Direttrice i.m.

 

CASA RECLUSIONE TRANI

Tipo di attività proposte: Il progetto è finalizzato a promuovere il recupero sociale del detenuto attraverso la pratica sportiva. L’attività prevede calcio, basket, volley e tennis per le sezioni maschili e yoga e fitness per le sezioni femminili.

È previsto il coinvolgimento di 200 detenuti.

Luoghi di svolgimento: Casa reclusione Trani

Data inizio e fine progetto: Dal 10 Ottobre al 23 Dicembre 2016

Esperti individuati per la realizzazione delle attività: Giuseppe Pinto, Vincenzo Quarto, Antonio Musti (Figc), Angelo Lorusso (volley), Pasquale Palmitessa (basket), Giovanni Franco e Marco Costa (Tennis), Nicoletta Prodon (fitness), Rosa Convertini (yoga), Pietro Corcella (coord. Tecnico)

Responsabili di progetto: Isidoro Alvisi, Delegato Coni Point Bat;Marcello De Gennaro, dipendente Coni

Responsabili del Carcere: Bruna Piarulli, Direttrice

 

CASA CIRCONDARIALE TARANTO

Tipo di attività proposte: Il progetto denominato “Reinserimento attraverso lo Sport” è finalizzato a promuovere percorsi di recupero sociale del detenuto attraverso l’attività sportiva. Il progetto prevede che il gruppo di detenuti individuato svolga allenamenti all’interno della Casa circondariale sotto la guida di tre tecnici Fitet in vista di un torneo finale che coinvolgerà anche rappresentative delle forze dell’ordine.

Sono coinvolti 14 detenuti.

Luoghi di svolgimento: Sala attrezzata tennistavolo all’interno della Casa circondariale

Data inizio e fine progetto: Dal 21 Ottobre al 23 Dicembre 2016

Esperti individuati per la realizzazione delle attività: Pasquale Catapano, Antonio Marossi, Francesco Marangio (Tecnici Fitet)

Responsabili di progetto: Giuseppe Graniglia, Delegato Coni Point Taranto; Michelangelo Giusti, Vice delegato Coni Point Taranto

Responsabili del Carcere: Stefania Baldassarri, Direttrice

 

CASA CIRCONDARIALE FOGGIA

Tipo di attività proposte: Il progetto prevede ginnastica generale per benessere.

Sono coinvolti circa 40 detenuti.

Luoghi di svolgimento: Spazi Casa circondariale

Date: Dal 14 novembre al 23 dicembre 2016

Esperti individuati per la realizzazione delle attività: Arturo Russo, Carlo Calabrese (laureati in Scienze motorie).

Responsabili di progetto: Domenico Di Molfetta, Delegato Coni Point Foggia; Francesca Rondinone, referente Coni di progetto

Responsabili del Carcere: Maria Consiglia Affatato, Direttrice

 

CASA CIRCONDARIALE LECCE

Tipo di attività proposte: Il progetto denominato “Sport Oltre” si prefigge di fornire un’opportunità di recupero sociale dei detenuti attraverso il loro coinvolgimento nella realizzazione di attività sportive socializzanti, volte all’integrazione di un segmento della vita carceraria con il mondo esterno.

È previsto il coinvolgimento di 50 detenuti.

Luoghi di svolgimento: Spazi Casa circondariale

Data inizio e fine progetto: Dal 21 novembre al 23 dicembre 2016

Esperti individuati per la realizzazione delle attività: Daniela Maggi, tecnico Fipav; Luigi Renis, tecnico Fidal

Responsabili di progetto: Antonio Pascali, Delegato Coni Point Lecce

Responsabili del Carcere: Rita Monica Russo, Direttrice;Giuseppe Rena, Vice direttore

 

 

COPYRIGHT © 2021. CONFINDUSTRIA LECCE via VITO FORNARI, 12 - 73100 LECCE
TEL. 0832.316061 - FAX. 0832.397402
Powered by Informatica & Tecnologia  Designed by Shape5.com