Questo sito web utilizza i cookie per implementare alcune funzionalità statistiche e promozionali. Proseguendo con la navigazione si intende accettata la Cookie Policy. Privacy Policy
  • Login
  • Area privata
.: RSS di Economia - ANSA.it:.  Tim: Gubitosi si fa da parte, Labriola nuovo dg Cda fiume, sul tavolo anche conti e strategie    |    Tonfo di Wall Street, venerdì nero nel Black Friday Dow Jones -2,5% e Nasdaq -2,2%, mai così male dal 1950    |    Embraco: Whirlpool e curatela chiedono il concordato Uilm, epilogo negativo non sarebbe dovuto accadere    |    Spread Btp-Bund: chiude stabile a 131 punti Rendimento del prodotto del Tesoro allo 0,97%    |    Borsa: venerdì nero, Europa 'brucia' 390 miliardi Indice Stoxx 600 dei titoli principali perde il 3,7%    |    Borsa: Milano (-4,6%) chiude in crollo con Europa Pesa nuova variante Covid e collasso prezzi prodotti energia    |    Borsa: Milano torna ai minimi giornata, -4% Sui mercati oltre a nuova variante Covid pesa crollo petrolio    |    Spread: si avvicina a chiusura a 130 punti base Rendimento del prodotto del Tesoro allo 0,97%    |    Petrolio affonda a Wall Street, a 71,18 dollari Quotazioni perdono il 9,17%    |    Borsa: Wall Street peggiora, Dj -2,70%, Nasdaq -1,68% S 500 perde il 2,04%    |    Petrolio peggiora a New York, -7,9% a 72,21 dollari Sui timori della nuova variante per il Covid    |    Pfizer e Zoom in controtendenza in Borsa Per la piattaforma impennata del 13%, la casa dei vaccini fa +7%    |    Wall Street apre in calo, Dj -2,17%, Nasdaq -1,10% S 500 perde l'1,44%    |    Borsa: Milano in caduta (-3,3%) con Europa dopo Wall street Sui minimi della giornata, cedono Unicredit e Tenaris    |    Lancia festeggia i 60 anni della Flaminia Presidenziale Nella cornice del Palazzo del Quirinale    |    Sider Alloys: via libera Regione Sardegna riavvio produzione Ex stabilimento Alcoa di Portovesme era chiuso dal 2012    |    Carige: respinta richiesta danni per 480 mln dei Malacalza Respinte anche richieste piccoli azionisti e dei soci risparmio    |    La nuova Irpef costa meno in 2022, pressing per destinare i fondi alle bollette Marattin, mercoledì delega fiscale in commissione alla Camera, ipotesi 3 aliquote    |    Tim: Colao, seguiamo vicenda, abbiamo a cuore sicurezza rete 'E anche i piani di sviluppo banda larga e 5G'    |    Tav: apre cantiere per scavo 23 chilometri di maxitunnel In Francia, frese in azione da metà 2022    |    Recovery: Francia chiede primo pagamento da 7,4 miliardi a Ue E' il secondo Paese dopo la Spagna, a netto del prefinanziamento    |    Petrolio: prosegue calo, timori variante Sud Africa, Wti -6% Azzerata la rimonta di ottobre, pesano anche gas e metalli    |    Borsa Europa sotto tiro della nuova variante covid, Milano -3% Listini temono nuova variante covid. Negli Usa future in calo    |    Bankitalia: impatto positivo inatteso Covid sul gettito Iva Con meno spesa per servizi e aumento pagamenti elettronici    |    Rfi: ok aggiornamento contratto, altri 31,7 mld investimenti Giovannini, si passa a fase operativa allocazione per opere Pnrr    |    Borsa: nuova variante covid affonda l'Europa, Milano -2,9% A Wall Street future in forte calo.Crolla il prezzo del petrolio    |    La nuova variante covid affonda in Borsa le compagnia aeree e turismo In Europa scivola anche il lusso. Lufthansa -9%    |    Acea: nel 2020 3,1 miliardi l'impatto su ambiente e Pil Ambrosetti, con rinnovabili evitate 210.000 tonnellate di CO2    |    Borsa: Europa scivola ancora, torna la paura per il covid Forte calo per energia e banche    |    Futuro demografico in crisi, 58 milioni nel 2030 Oltre 10 milioni in meno in 50 anni. Nel 2048 i decessi potrebbero doppiare le nascite    |    Borsa:Milano prosegue pesante con Europa, soffrono le banche Tim in rialzo vicina a proposta Kkr, sale spread Btp-Bund    |    Visco,aumento contagi sposta avanti uscita post-covid Ripresa a ritmo migliore delle attese, ma elevata incertezza    |    E' il black friday, shopping per metà italiani Secondo un'indagine di Confcommercio, il 34,9% si dichiara ancora indeciso ed il 12% non acquisterà    |    Borsa:la nuova variante virus spaventa mercati, giù petrolio Scende il prezzo del gas. Euro in rialzo sul dollaro    |    Nuova variante Covid affonda le borse, Milano chiude a -4,6% Venerdì nero, il petrolio scende sotto quota 70 dollari    |    Borsa:Europa apre in profondo rosso,fa paura variante virus Francoforte (-3,36%), Parigi (-3,69%), Londra (-2,1%)    |    Borsa: a Milano banche in profondo rosso, Mps non fa prezzo Unicredit (-7%). A Piazza Affari Diansori unico titolo in rialzo    |    Borsa: Milano apre in forte calo (-2,94%) Indice Ftse Mib a 26.303 punti    |    Effetto Covid, il petrolio scende sotto quota 75 dollari Wti torna ai livelli dello di luglio, azzerata corsa d'autunno    |    Antitrust: multa da 20 milioni a Google e Apple Protestano le societaà, decisione sbagliata, faremo ricorso    |    Spread tra Btp e Bund apre in calo a 125 punti Il rendimento del decennale italiano scende all'1%%    |    Borsa: Asia chiude in calo, timori per nuova variante virus Male Tokyo (-2,5%) e Hong Kong (-2,3%), yen sale sul dollaro    |    Cambi: euro poco mosso sul dollaro a 1,1246 Su yen in calo a 128,63    |    Petrolio: quotazioni in calo, Wti a 75,64 dollari al barile Brent scende a 79,90 dollari    |    Oro: prezzo sale a 1.801 dollari l'oncia In rialzo dello 0,59%    |    Borsa Tokyo giù del 3% su timori nuova variante Covid Tonfo dell'indice Nikkei nella sessione pomeridiana    |    Borsa: a Tokyo apertura in calo (-0,65%) Cambi: yen torna ad apprezzarsi su dollaro ed euro    |   

Festival Salento Classica: Continua la campagna abbonamenti Domenica Accardo inaugura con una serata dedicata a Mozart

Continua la prevendita degli abbonamenti per il Festival Salento Classica, novità settembrina che vedrà l’Orchestra Sinfonica Tito Schipa impegnata in sei concerti, cinque dei quali insieme a Salvatore Accardo, direttore e solista al violino.

Nato da un’idea del direttore artistico dell’Orchestra Ivan Fedele e organizzato da Fondazione Ico Tito Schipa, Provincia di Lecce, Ministero dei Beni Culturali e Comune di Lecce con il sostegno della Camera di Commercio di Lecce, il Festival Salento Classica è alla sua prima edizione e si terrà dall’8 al 29 settembre in due splendidi teatri all’aperto del capoluogo salentino: l’Atrio dei Teatini e il Cortile dei Celestini.

Domenica, quindi, si terrà l’inaugurazione, alle ore 21, con una serata tutta dedicata al genio di Wolfgang Amadeus Mozart. Il programma musicale prevede, infatti, il Concerto n. 5 in la magg. per violino e orchestra, l’Adagio in mi magg. per violino e orchestra, l’ouverture de Il flauto magico e la Sinfonia n. 36 in do magg. detta “di Linz”.

Gli abbonamenti ai sei concerti potranno essere acquistati al costo di 40 euro + d.d.p. (ridotto 35 euro + d.d.p.) presso la Cooperativa Theutra  al Castello Carlo V di Lecce, in via XXV Luglio, tutti i giorni dalle ore 9 alle 13 e dalle 16.30 alle 20.30 (tel. 0832 246517). I biglietti, invece, costeranno 12 euro + d.d.p. (ridotti 10 euro + d.d.p.). Le riduzioni sono riservate a over 65 anni, soci Coop Estense, soci FAI, possessori di Confindustria Lecce Customer Card, previa esibizione di un documento di identità e delle specifiche tessere. Sconti anche per studenti e gruppi organizzati, che si siano preventivamente accreditati presso gli uffici della Fondazione Schipa ((Fax 0832 683545 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Il programma completo dei sei concerti è disponibile sul sito www.icolecce.it.

FABIO SICILIANI CAMPIONE DEL MONDO DI MUAY THAI

L’atleta leccese ha battuto nettamente il franco-marocchino Mohamed Houmer laureandosi campione mondiale per la seconda volta. Il match, disputatosi a Rosolini (Palermo) verrà trasmesso nei prossimi giorni su Rai Sport 1 ed Eurosport.

 

Nuova impresa per Fabio Siciliani. Il 32enne leccese si è laureato per la seconda volta campione del mondo di Muay Thai, questa volta nella categoria Iska. Una vittoria mai messa in discussione che ha entusiasmato il numeroso pubblico presente a Rosolini (Palermo).
Al termine di cinque combattutissimi round(ognuno dei quali della durata di tre minuti) il campione salentino è riuscito a sbarazzarsi della resistenza del franco-marocchino Mohamed Houmer, atleta di grande esperienza, con ben 50 match in carriera, 40 dei quali vinti, e con un curriculum di tutto rispetto (due volte campione europeo (Iska e Wbc) e due volte campione di Francia.
Siciliani parte subito forte usando i gomiti con grande disinvoltura. Un macigno per Houmer che fa fatica a reggere gli assalti del pluricampione leccese. Non a caso già al primo round l’atleta franco-marocchino va al tappeto e viene conteggiato dal direttore di gara. Houmer, tuttavia, si rialza e riprende a combattere puntando molto sui calci bassi e su “scorribande” pugilistiche, mente Siciliani – oltre ai gomiti – parte di slancio sferrando soprattutto una serie di calci medi. L’incontro è tirato anche se è sempre l’atleta leccese a menare le danze. Il terzo round è suo, seppur di misura, ma è nel quarto che Siciliani praticamente chiude la partita mettendo in seria difficoltà l’avversario. L’ultimo round serve a Siciliani per giungere all’agognato gong: controlla il possibile ritorno di Houmer e di tanto in tanto riparte all’attacco finendo in crescendo.
Alla fine il verdetto è unanime: vittoria per Fabio Siciliani che aggiunge così un altro alloro alla sua prestigiosa carriera. Durante la serata si sono svolti anche due incontri validi per la selezione di atleti per la prossima edizione dell’Oktagon.


PUBBLICATO BANDO MISURA 311 AZIONE 5 -BIOMASSE - SCADENZA 30 SETTEMBRE2013

Il GAL Capo S. Maria di Leuca comunica la pubblicazione del Bando per le domande diaiuto della Misura 311"Diversificazione in attività non agricole"Azione 5 –Investimenti funzionali alla produzione e alla vendita ai soggetti gestori dienergia da fonti energetiche rinnovabili – BIOMASSE.

L’obiettivoè di promuovere la produzione e l’utilizzazione di energia da biomasse. Il sostegno è previsto per investimenti funzionali alla realizzazione di impianti per la produzione e vendita di energia ai soggetti gestori del servizioelettrico. Gli impianti, di potenza elettrica nominale non superiore a 0,65 MWdovranno essere alimentati da residui colturali e dell’attività zootecnica e da sotto prodotti dell’industria agroalimentare.

Sarannoammissibili al finanziamento le seguenti tipologie di impianti: 1) Impiantialimentati da biogas, concernenti l’insieme del sistema di stoccaggio/vascheidrolisi delle biomasse, delle apparecchiature di trasferimento ai gestori delsubstrato, dei gestori e gasometri, delle tubazioni di convogliamento del gas,dei sistemi di pompaggio, condizionamento e trattamento del gas, di tutti igruppi di generazione (gruppi motore-alternatore) e del sistema di trattamentodei fumi. 2) Impianti alimentati da biomasse, concernenti l’insieme degliapparati di stoccaggio, trattamento e trasformazione del combustibile (tra cui,se presenti,i gassificatori), dei generatori di vapore, dei forni dicombustione, delle griglie e di tutti i gruppi di generazione (gruppimotore-alternatore), dei condensatori, della linea di trattamento fumi, delcamino, e, quando ricorra,delle opere di presa e di scarico dell’acqua diraffreddamento e delle torri di raffreddamento.

Il GAL Capo S. Maria di Leuca ha previsto nel proprio PSL la somma dieuro 236.000,00 di risorse Health Check finalizzate alla “Produzione e vendita energia da biomasse” e il sostegno sarà concesso nella formadi contributo in conto capitale fino al 40% della spesa ammessa ai benefici.

Isoggetti beneficiari del bando saranno gli imprenditori agricoli in formasingola o associata. Il bandoriguarda esclusivamente interventi da realizzarsinelle aree afferenti al Piano di Sviluppo Locale del GAL, in particolare gliinterventi dovranno ricadere nei seguenti 18 Comuni: Acquarica del Capo,Alessano, Castrignano del Capo, Corsano, Gagliano del Capo, Miggiano, MontesanoSalentino, Morciano di Leuca, Nociglia, Patù, Presicce, Ruffano, Salve,Specchia, Taurisano, Tiggiano,Tricase e Ugento.
Laprima scadenza periodica per il rilascio della domanda di aiuto nel portale SIANe per la compilazione dell’elaborato informatico al portale PMA è fissata alleore 12.00 del 30 Settembre 2013.
IlBando e i relativi allegati si possono scaricare dawww.galcapodileuca.it- Permaggiori informazioni in merito occorre rivolgersi,previo appuntamento,alloSportello Informativo presso la sede del GAL"Capo S. Maria di Leuca"in PiazzaPisanelli (Palazzo Gallone) a Tricase - Tel.0833.545312, Fax0833.545313,e-mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.,aperto dal lunedì al venerdì dalle 9:30alle 13:30 e dalle ore 17:00 alle 19:00 (Venerdì serachiuso).

PUBBLICATO BANDO MISURA 331 AZIONE 1 - FORMAZIONE -SCADENZA 10 OTTOBRE 2013

IlGAL Capo S. Maria di Leuca comunica la pubblicazione del Bando pubblico per ledomande di aiuto della Misura 331 “Formazione ed informazione"Azione 1"Formazione"per l’assegnazione di voucher formativi che consentono l’accesso apercorsi formativi volti a migliorare il livello di conoscenze, le competenzeprofessionali e le capacità imprenditoriali degli operatori locali delle areerurali, con particolare riferimento ai giovani e alle donne, al fine diaumentare l’efficacia delle iniziative di sviluppo e rivitalizzazione dellestesse promosse nell’Asse 3 del PSR Puglia2007-2013.
Il voucherformativo potrà essere utilizzato per diverse tipologie di azioni formative,attuate in maniera differenziata sul territorio in funzione della domanda ed inrelazione alle specificità imprenditoriali del territoriointeressato.
In particolare:a) Azioni rivolte allosviluppo di nuove competenze professionali collegate al settore turistico,artigianale, ai servizi alla popolazione, tenendo debitamente conto degliobiettivi ambientali al fine di ottenere lo sviluppo sostenibile dei territorirurali e dei siti Natura 2000; b)Partecipazione su richiesta del beneficiario acorsi o stage formativi ad elevata qualificazione che siano a supporto dellemisure dell’Asse 3 del PSR; c)Azioni rivolte ad accrescere ed aggiornare lecompetenze professionali già esistenti nel campo artigianale e turistico conparticolare riguardo alla gestione strategica, al marketing ed all’innovazionetecnica e tecnologica.
I soggettibeneficiari degli interventi previsti nel presente bando sono gli imprenditori emembri della famiglia agricola coinvolti nelle iniziative dell’Asse 3 (membrodella famiglia agricola, come disciplinato dal Reg. CE n. 1698/05, art. 53 e dalReg. CE n.1974/06, art. 35), gli imprenditori non agricoli titolari dimicroimprese, (così come definite dalla Raccomandazione 2003/361/CE) e altrioperatori economici‐anchepotenziali‐soggetti cheintendano diventare imprenditori nelle tipologie di attività sostenute dallemisure dell’Asse 3, che al momento della presentazione della domanda di aiuto avalere sulla Misura 331 - Azione 1 - a) abbiano già ottenuto provvedimento diconcessione di aiuto a valere su una delle misure dell’Asse 3 (Misura311,312,313,321 e 323) in ambito Leader; b) svolgano o abbiano intenzione disvolgere una attività collegata ad uno o più moduli della Tabella A dello stessoBando.
Ilbeneficiario potrà partecipare ad una iniziativa inclusa nel Catalogo regionaledell’offerta formativa, pubblicato sul BURP n. 103 del 25/07/2013 o inalternativa, ad un corso di formazione e di aggiornamento – di durata noninferiore a quella per la quale viene riconosciuto il voucher formativo –realizzato al di fuori del territorio regionale, previa verificadell’accreditamento del Soggetto erogatore del servizio da parte della Regionepresso cui ha sede, e previa verifica dell’aderenza, dei contenuti formativi, aitemi inclusi nel Catalogo della Regione Puglia.
Ilbeneficiario potrà presentare domanda di aiuto esclusivamente per un unicoprogetto formativo. La prima scadenza periodica per il rilascio della domanda diaiuto nel portale SIAN e per la compilazione dell’elaborato informatico alportale PMA è fissata alle ore 12.00 del 10 Ottobre2013.
Il bando riguarda domande di aiuto proveniente dai seguenti 18 Comuni:Acquarica del Capo, Alessano, Castrignano del Capo, Corsano,Gagliano del Capo,Miggiano, Montesano Salentino, Morciano di Leuca, Nociglia,Patù, Presicce,Ruffano, Salve, Specchia, Taurisano, Tiggiano, Tricase eUgento.
IlBando e i relativi allegati si possono scaricare da www.galcapodileuca.it - Permaggiori informazioni in merito occorre rivolgersi, previo appuntamento,alloSportello Informativo presso la sede del GAL"Capo S. Maria di Leuca"in PiazzaPisanelli (Palazzo Gallone) a Tricase - Tel.0833.545312, Fax0833.545313,e-mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.,aperto dal lunedì al venerdì dalle 9:30alle 13:30 e dalle ore 17:00 alle 19:00 (Venerdì serachiuso).


Your first eures job EURES LECCE

La Provincia di Lecce ospita presso l’Assessorato Formazione Professionale e Lavoro la rete europea EURES (European Employment Services - Servizi europei per l’impiego), rete per il Lavoro e la Formazione in Europa, coordinata dalla Commissione europea – Direzione Generale per l’ Occupazione, Affari sociali e Inclusione.

Istituita nel 1993, Eures fornisce gratuitamente servizi a chi cerca o offre lavoro in Europa, nonché a tutti coloro che vogliono avvalersi del principio della libera circolazione delle persone fra i Paesi dell’Unione Europea. Essa é formata dai servizi pubblici per l’impiego, sindacati e organizzazioni dei datori di lavoro ed offre informazioni e consulenza, mettendo a disposizione offerte di lavoro e stage in 32 Paesi attraverso la sua rete di contatti, la sua banca dati e il portale Web, disponibile nelle lingue ufficiali dell’Unione Europea.

Nel 2012 Eures Lecce ha partecipato ad un bando di gara, “Your first Eures Job, YFEJ– Il tuo primo lavoro Eures, progetto pilota della Dg Occupazione teso a favorire ed incoraggiare la mobilità professionale, accompagnando e sostenendo i giovani alla ricerca di un lavoro da un lato e, i datori di lavoro nella selezione di personale nei 27 paesi UE dall’altro (Croazia esclusa al momento). La proposta progettuale presentata è stata ritenuta idonea al finanziamento; capofila del progetto è il Ministero del Lavoro, Coordinamento Nazionale Eures, insieme ad altri partner – (vd. Sito progetto, sezione partner

http://www.cliclavoro.gov.it/yourfirsteuresjob/index.html)

Tale progetto è diretto sia ai giovani - età compresa tra i 18 e i 30 anni - ( Vd. sezione target) che si affacciano al mercato del lavoro e decidono di intraprendere un'esperienza all'estero, o desiderano cambiare guardando all'Europa; ma è diretto anche a quelle piccole e medie imprese, legalmente costituite nell’UE con max 250 dipendenti -(Vd. sezione target) che credono in un mercato del lavoro europeo e che vedono nella mobilità uno strumento per aumentare la loro competitività.


Your First Eures Job, YFEJ offre incentivi economici, attraverso un meccanismo di finanziamento forfettario, sia ai lavoratori che alle aziende rientranti nei parametri del progetto. Per i giovani, è previsto un supporto economico (vd. Sezione Finanziamenti)
per effettuare il colloquio di lavoro presso un'azienda estera e un ulteriore sostegno, in caso di assunzione, al momento della partenza, per poter sostenere le prime spese in seguito al trasferimento in un altro paese UE . Le aziende - che aderiscono al progetto offrendo posti di lavoro, e che inseriscono il giovane lavoratore in un percorso formativo, possono beneficiare di un'indennità, che varia in ragione della tipologia di percorso proposto e del numero di assunti (vd. Sezione Finanziamenti) ; le grandi aziende (con > 250 dipendenti) possono ugualmente partecipare al progetto senza però beneficiare del suddetto sostegno economico. 

Il Progetto è ampiamente descritto in tutti i suoi aspetti sul sito del ministero del Lavoro sopra indicato, comunque il Servizio Eures Lecce sarà lieto di fornirLe qualsiasi ulteriore informazione.


Vertenza FILANTO. Dichiarazioni dell’Assessore al Lavoro, Caroli

“Le determinanti azioni di lotta dei lavoratori, l’articolata e sinergica iniziativa dei rappresentanti istituzionali del territorio, la costante interlocuzione della Regione Puglia col Governo, hanno consentito la fissazione del tavolo Filanto presso il Ministero dello Sviluppo Economico per il prossimo 2 settembre. Si tratta di un risultato molto importante.

Leggi tutto: Vertenza FILANTO. Dichiarazioni dell’Assessore al Lavoro, Caroli


Avviata procedura per scioglimento CdA Istituto Zooprofilattico.Nomina Commissario

La Giunta regionale ha preso atto della sopravvenuta mancanza del numero legale dei Componenti del Consiglio di Amministrazione dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Puglia e della Basilicata.

Leggi tutto: Avviata procedura per scioglimento CdA Istituto Zooprofilattico.Nomina Commissario


Nuovo Piano Paesaggistico.Barbanente:”Saldamente ancorato alla vocazione del territorio”

Con deliberazione n. 1435 del 2 agosto 2013 la giunta regionale ha adottato il nuovo piano paesaggistico territoriale della Puglia. Si tratta di un traguardo importante perché la Puglia è la prima Regione che adotta un Piano adeguato al Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio in attuazione dell’atto di intesa interistituzionale fra Ministero per i Beni e le Attività culturali e la Regione per l’elaborazione congiunta del Piano. Questo lavoro di copianificazione è stato essenziale per perimetrare tutti i vincoli sulla carta tecnica regionale, nell’ambito del Sistema Informativo Territoriale Regionale, e riempirli di obiettivi di qualità e disposizioni normative, restituendo certezza del diritto e trasparenza al sistema regionale delle tutele.

Leggi tutto: Nuovo Piano Paesaggistico.Barbanente:”Saldamente ancorato alla vocazione del territorio”


In rete per l’Internazionalizzazione. L'Editoriale del Presidente Leone de Castris

Con il diffondersi dei processi di globalizzazione, l’apertura internazionale, che sino a qualche tempo fa rappresentava per le imprese italiane ma soprattutto salentine una semplice opportunità di crescita, è divenuta una delle condizioni fondamentali per la loro esistenza.

Leggi tutto: In rete per l’Internazionalizzazione. L'Editoriale del Presidente Leone de Castris


Confindustria Puglia rafforza la sua azione con la nomina di vicepresidenti



La Giunta di Confindustria Puglia, presieduta da Domenico Favuzzi, ha completato la composizione della sua squadra con l’elezione dei vicepresidenti: Giuseppe Di Carlo (vicario) e Piernicola Leone De Castris. 

Leggi tutto: Confindustria Puglia rafforza la sua azione con la nomina di vicepresidenti


Congiuntura Flash Confindustria - Luglio 2013

Ordini ed esportazioni stanno confermando l’attenuazione della recessione nell’industria italiana: la produzione
ha smesso di scendere, anche se rimane molto bassa e lontana dai livelli pre-crisi; è invece ancora in
contrazione l’attività dei servizi e dell’edilizia. L’anticipatore OCSE indica una svolta dell’economia del Paese
al più tardi nel prossimo autunno. Il cambiamento di rotta è favorito dal contesto internazionale più dinamico,
grazie alle conferme di ripresa negli USA, alla ripartenza del Giappone e al robusto apporto all’incremento
della domanda mondiale da parte dei Paesi emergenti, nonostante il rallentamento dei BRIC. Aiutano il costo
dell’energia un po’ meno elevato, l’allentamento nella restrizione della politica di bilancio (grazie al pareggio
strutturale raggiunto) e il minor pessimismo delle famiglie. Tuttavia, la spesa in consumi verrà penalizzata
dalla necessità di ricostituire il risparmio, dalla difficoltà a ottenere credito e dal calo dell’occupazione, che
proseguirà ancora per molti mesi. Un altro fondamentale ostacolo al rilancio è la restrizione dei prestiti alle
imprese, sia nei volumi (in forte calo anche in maggio) sia nei tassi; questa morsa può essere attenuata dalle
recenti misure della BCE e dalla rapida esecuzione e dall’ampliamento dei pagamenti degli arretrati della
pubblica amministrazione. La politica monetaria nell’Eurozona rimarrà espansiva per molto tempo, ma non
opera efficacemente in tutti i paesi a causa dell’irrisolta crisi europea nell’affrontare il circolo vizioso tra debiti
pubblici e bilanci delle banche, questi ultimi ora appesantiti dagli effetti della recessione; fatto che tende a
protrarre il credit crunch. Gli indicatori nell’Euroarea migliorano, ma le tensioni politiche in molti paesi tengono
alta l’incertezza e larghi i differenziali sui titoli sovrani che si riflettono sulla struttura del costo del denaro in
ciascuna economia. All’orizzonte si avvicinano le elezioni tedesche, con esiti non scontati e dalle quali dipende
gran parte delle prossime decisioni vitali per l’uscita dalle gravi difficoltà attuali.


Piccola Industria Confindustria e UPA lanciano il Premio Parola d’impresa

Il riconoscimento alle migliori campagne pubblicitarie realizzate da PMI per promuovere la cultura della comunicazione nel mondo della piccola e media impresa.

Alle imprese vincitrici un budget media complessivo di 500.000 euro sulle testate del Gruppo Sole 24 Ore.

Piccola Industria Confindustria e UPA – Utenti Pubblicità Associati lanciano la prima edizione di Parola d’impresa, il Premio al miglior progetto di comunicazione pubblicitaria su stampa e/o web realizzato da una piccola o media impresa.

 

Leggi tutto: Piccola Industria Confindustria e UPA lanciano il Premio Parola d’impresa

SANITA’ LEA, PUGLIA ULTIMA REGIONE ITALIANA “BANCAROTTA POLITICA E GESTIONALE SUL TEMA DELLA SANITA’”

 Erio Congedo commenta la nota dell’Ordine dei medici baresi

 

Il vice presidente vicario del gruppo Pdl alla Regione Puglia Erio Congedo commenta la nota con cui l’Ordine dei Medici della provincia di Bari esprime forte preoccupazione  per la situazione della professione medica all’interno del servizio sanitario in Puglia e per le ripercussioni che questo può avere sulla qualità dell’assistenza. Peraltro, secondo l’Ordine barese la Regione Puglia riesce a garantire solo il 33% dei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA), risultando l’ultima Regione in Italia.

“La situazione che ha fotografato l’Ordine dei medici baresi – dice - è mortificante per il Governo regionale ed il suo progetto sulla Sanità. Un fallimento certificato non dalla politica, ma da addetti ai lavori che ogni giorno operano nel sistema sanitario pugliese. E’ incredibile che sia proprio il tema della Sanità, su cui Vendola ha impostato le sue campagne elettorali e la sua idea di Puglia migliore, a decretare la bancarotta politica e gestionale della sua Giunta, che in 8 anni ha conosciuto ben 4 diversi assessori al ramo (Tedesco, Fiore, Attolini e Gentile) e 3 di questi solo negli ultimi 3 anni. Una chiara ammissione di colpevolezza da parte del Governatore in relazione alla più importante delle politiche regionali, che ha un valore sociale incalcolabile e che impegna l’85% del Bilancio dell’Istituzione. D’altronde - conclude Erio Congedo - l’evidenza di questo fallimento è sotto gli occhi e la pelle di chiunque sia costretto ad avere a che fare con il servizio sanitario regionale”.

 

 

ZONA A BUROCRAZIA ZERO NEL “DECRETO DEL FARE”

Tornano sulla scena con il “Decreto Del Fare” le zone a burocrazia zero, che dovrebbero puntare a uno snellimento burocratico nello start up di un’impresa.

Ed infatti, l’articolo 37 del Dl 69/2013 del Governo Letta ai fini di facilitare la vita burocratica delle imprese propone un rilancio delle forme di semplificazione già adottate di cui all’art. 37 bis del D.l. n. 179/2012 (Governo Monti).

Con l’art. 37 bis del D.l. n. 179/2012, già al comma 3 veniva evidenziato che: << Per le aree ubicate nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, ove la zona a burocrazia zero coincida con una delle zone franche urbane di cui all'articolo 37, le risorse previste per tali zone franche urbane, ai sensi dell'articolo 1, comma 340, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, sono utilizzate dal sindaco territorialmente competente per la concessione di contributi diretti alle nuove iniziative produttive avviate nelle zone a burocrazia zero>>. Nell'ambito delle attività di sperimentazione - di cui all'articolo 12, comma 1, del decreto-legge 9 febbraio 2012, n. 5, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 aprile 2012, n. 35- le zone a burocrazia zero sono una specie di zone franche del territorio nazionale le quali sono state espressamente sottratte (addirittura) a ogni «vincolo paesaggistico-territoriale o del patrimonio storico-artistico» (così l'articolo 37-bis, comma 1, del decreto legge n. 179 del 2012, convertito dalla legge n. 221 del 2012) e dove il rilascio delle autorizzazioni sono sostituite da una comunicazione che l'interessato deposita presso lo sportello unico delle attività produttive.

Con il “Decreto Del Fare”, vieppiù, le forme di semplificazione consistono negli accordi sperimentali tra amministrazioni e associazioni di categoria, lanciati dal Governo Monti con l'articolo 12 del decreto legge n. 5 del 2012, convertito in legge n. 35 del 2012 (e poi ulteriormente disciplinate con successiva decretazione d'urgenza), ossia di convenzioni che possono essere stipulate tra le amministrazioni competenti e le varie associazioni di categoria «per attivare percorsi sperimentali di semplificazione amministrativa per gli impianti produttivi e le iniziative e attività delle imprese sul territorio, in ambiti delimitati e a partecipazione volontaria, anche mediante deroghe alle procedure e ai termini per l'esercizio delle competenze facenti esclusivamente capo ai soggetti partecipanti, dandone preventiva e adeguata informazione pubblica» (così la definizione dell'art. 12, comma 1, del decreto legge n. 5 del 2012).

L’obiettivo rimane quello di semplificazione basato, sostanzialmente, su accordi che derogano alle vigenti norme di legge, al fine di snellire le procedure e abbreviare i termini dei procedimenti amministrativi; ciò, alla condizione che venga data adeguata pubblicità preventiva (informazione pubblica) a tali iniziative.

Le nuove disposizioni inserite dal decreto legge "del fare" mirano all'estensione a tutto il territorio nazionale di queste sperimentazioni, anche al fine di creare un sistema integrato di dati telematici tra le varie amministrazioni coinvolte e di permetterne un monitoraggio complessivo che è affidato al ministero dello sviluppo economico.

Uniche limitazioni alle attività economiche così liberalizzate, la tutela dei «principi fondamentali della Costituzione, la sicurezza, la libertà e la dignità dell'uomo e l'utilità sociale, il rispetto della salute, dell'ambiente, del paesaggio e del patrimonio artistico e culturale» (così il comma 5 dell'art. 37 ).

 

 

Lecce, 23 luglio 2013                                                                              Avv. Maurizio Villani

                                                                                                                 Avv. Iolanda Pansardi

BRINDISI: SCELTI I VINCITORI PUGLIESI DELLA X EDIZIONE DEL CONCORSO NAZIONALE ENEL "PLAY ENERGY"

Riunita a Brindisi la commissione esaminatrice dei progetti presentati dalle scuole pugliesi. I vincitori accedono alla finale nazionale.

Leggi tutto: BRINDISI: SCELTI I VINCITORI PUGLIESI DELLA X EDIZIONE DEL CONCORSO NAZIONALE ENEL "PLAY ENERGY"

COPYRIGHT © 2021. CONFINDUSTRIA LECCE via VITO FORNARI, 12 - 73100 LECCE
TEL. 0832.316061 - FAX. 0832.397402
Powered by Informatica & Tecnologia  Designed by Shape5.com