Questo sito web utilizza i cookie per implementare alcune funzionalità statistiche e promozionali. Proseguendo con la navigazione si intende accettata la Cookie Policy. Privacy Policy
  • Login
  • Area privata
.: RSS di Economia - ANSA.it:.  Borsa: Europa conferma rialzi dopo tassi Bce, Milano +0,5% Futures Usa negativi, spread sale a 103 punti, giù Credit Suisse    |    Bce: lascia tassi invariati, tasso depositi a -0,50% Tasso principale resta a zero. Riconfermata politica accomodante    |    Alitalia: 50 mln salva-stipendi in nuovo decreto Covid Approvato ieri in Cdm, anticipa una quota dei ristori 2020    |    Filiera edilizia al governo,certezze su proroga superbonus Sgombrare il campo da ipotesi ridimensionamento, evitare frenate    |    Messina, 400 miliardi a imprese e famiglie a supporto Pnrr 'Per continuare a giocare un ruolo di sostegno all'economia'    |    Borsa: Milano (+0,53%) sale con Europa, guarda a Bce In luce Stm e Nexi    |    A. Mittal: impiegato licenziato, 'rivoglio il mio posto' Presidio Usb al Mise. Partecipano Ricky Tognazzi e Simona Izzo    |    Alitalia: 50 milioni salva-stipendi nel nuovo decreto Covid Approvato ieri in Cdm, anticipa una quota dei ristori 2020. Ue: 'Spetta all'Italia notificare nuovi ristori'    |    Credit Suisse: paga effetto Archegos, tonfo in Borsa (-6%) Trimestre in rosso per hedge fund Usa, deve rafforzare capitale    |    Messina, Italia Paese delle filiere; Pnrr deve tenerne conto 'Il nostro è un Paese con punti di forza unici'    |    Bankitalia: traffico città fa accettare lavori di 'ripiego' Studio, scelta spesso per vicinanza. Effetti su prezzi case    |    Industria:Intesa,nei distretti rimbalzo produzione +11,8% Nel 2020 a causa della pandemia calo fatturato del 12,2%    |    Inps: con Covid oltre 5 mld ore di cig, 620 mln a marzo Boom di richieste, 4 volte quelle di febbraio    |    Bankitalia:Tpl arranca al Sud, ora bus green e concorrenza Studio, risorse recovery per rinnovo mezzi e riforma governance    |    Industria: Istat, fatturato febbraio +0,2% mese, +0,9% anno Migliora mercato Interno, mentre cala il mercato estero    |    Borsa: Europa positiva in attesa Bce, giù Credit Suisse Parigi (+0,54%) e Francoforte (+0,34%) e futures Usa al palo    |    Borsa Milano: cauta (+0,16%), debole Atlantia, piatta Creval Juve cerca il recupero    |    Recovery, Von der Leyen: 'Portogallo primo a presentare il piano' 'Importante pietra miliare per uscire più forti dalla crisi'. Gentiloni: 'Inizia una nuova fase. Trasformiamo Next...    |    Clima:Cingolani,potremmo fare di più ma alcune misure letali Attenzione categorie colpite da crisi, trovare giusto equilibrio    |    Borsa: in Europa avvio positivo, Parigi +0,32% Poco meglio Francoforte (+0,37%)    |    Borsa: Milano apre in rialzo (+0,38%) Indice Ftse Mib a 24.252 punti    |    Cambi: euro parte invariato a 1,2034 dollari Yen a 129,9    |    Spread Btp Bund stabile in avvio a 101 punti Rendimento del decennale allo 0,73%    |    Borsa: Asia rialza la testa, corre Tokyo (+2,38%) Future europei positivi, occhi puntati sulla Bce    |    Oro: in lieve calo a 1.788 dollari l'oncia Cede lo 0,2%    |    Petrolio: in calo, Wti a 60,90 dollari al barile Brent -0,7% a 64,86    |    Borsa: Tokyo, apertura in rialzo (+1,29%) Nikkei tenta recupero dai minimi in un mese    |    Petrolio: chiude in calo a New York a 61,35 dollari Le quotazioni perdono l'1,75%    |    Borsa: Milano calma con Europa, corre Moncler Creval si porta sui prezzi dell'Opa, scivolone per la Juventus    |    Alitalia: fonti, non ci sono risorse per gli stipendi di aprile Commissari in attesa del Mise su sblocco ristori residui    |    Spread Btp/Bund conclude in lieve calo a 101 punti base Rendimento del prodotto del Tesoro allo 0,75%    |    Borsa: Europa chiude in aumento, Londra +0,5% In leggera crescita anche Parigi e Francoforte    |    Juventus: conclude a -13% in Borsa dopo stop Super League Titolo tornato a quotazioni precedenti al lancio del progetto    |    Cementir Holding, l'assemblea approva bilancio 2020 e dividendo Francesco Caltagirone Jr, spero anche 2021 sia ricco di successi    |    Borsa: Milano chiude in lieve rialzo, Ftse Mib +0,30% Indice dei principali titoli di Piazza Affari a 24.161 punti    |    Cementir Holding, l'assemblea approva bilancio 2020 e dividendo Francesco Caltagirone Jr, spero anche 2021 sia ricco di successi    |    Stellantis: Bardi, Governo Draghi abbia un ruolo più attivo Riunione straordinaria del Consiglio regionale della Basilicata    |    Enel: Oxford studia caso sostenibilità e innovazione gruppo Ciorra, 'sostenibilità uguale valore'    |    Orlando, allo studio incentivi per assumere disoccupati in fase di ripresa Per assicurare ai lavoratori un percorso di formazione e reinserimento    |    Recovery: Cingolani, sfida procedure è la più importante "Se le norme fermano la ecotransizione è una sconfitta enorme"    |    Tod's rinnova il cda, entra Chiara Ferragni Assemblea nomina il nuovo board e approva il bilancio 2020    |   

Come comportarsi durante le verifiche fiscali

LA VERICA FISCALE

La verifica fiscale rappresenta per il contribuente un momento di grave disagio psicologico.

Durante la verifica fiscale, però, è importante che il contribuente sappia come deve comportarsi non solo per le eventuali eccezioni da proporre in sede contenziosa ma soprattutto perché, in vista della prossima approvazione della Legge Finanziaria 2015, dal 1° gennaio 2015 i processi verbali di constatazione, come da inizio di attività ispettive, non saranno più di ostacolo al ravvedimento operoso alle violazioni relative ai tributi di competenza dell’Agenzia delle Entrate.

Inoltre, dal 1° gennaio 2016, verrà meno la possibilità di adesione ai processi verbali di constatazione ed agli inviti al contraddittorio.

Quanto sopra si legge nel disegno di Legge di Stabilità 2015, che delinea una sensibile revisione degli istituti deflativi delle violazioni tributarie.

La verifica fiscale è disciplinata, in maniera precisa e compiuta, dai seguenti articoli:

-        Art. 52 D.P.R. n. 633 del 26/10/1972 e successive modifiche ed integrazioni;

-        Art. 33, comma 1, D.P.R. n. 600 del 29/09/1973, come modificato dall’art. 23, comma 26, D.L. n. 98 del 06 luglio 2011 convertito in legge;

-        Art. 12 della legge n. 212 del 27/07/2000 (c.d. Statuto dei Diritti del Contribuente).

Quando viene iniziata la verifica fiscale, il contribuente ha sempre diritto di essere informato delle ragioni che l’abbiano giustificata e dell’oggetto che la riguarda, della facoltà di farsi assistere da un professionista abilitato alla difesa dinanzi agli organi di giustizia tributaria, nonché dei diritti e degli obblighi che vanno riconosciuti al contribuente in occasione delle verifiche.

Le verifiche fiscali devono essere effettuate durante l’orario ordinario di esercizio delle attività e con modalità tali da arrecare la minore turbativa possibile allo svolgimento delle attività stesse, salvo casi eccezionali ed urgenti che devono essere adeguatamente motivati e documentati.

Su richiesta del contribuente, l’esame dei documenti amministrativi e contabili può essere effettuato nell’ufficio dei verificatori o presso il professionista che lo assiste o rappresenta.

Delle osservazioni e dei rilievi del contribuente e del professionista, che eventualmente lo assista, deve sempre darsi atto nel processo verbale delle operazioni di verifica.

Il contribuente, qualora ritenga che i verificatori procedano con modalità non conformi alla legge, può sempre rivolgersi al Garante del Contribuente della propria Regione, per contestare quanto i verificatori stanno facendo.

I libri, registri, scritture e documenti di cui è rifiutata l’esibizione non possono essere presi in considerazione a favore del contribuente ai fini dell’accertamento in sede amministrativa o contenziosa.

Per rifiuto di esibizione si intendono anche la dichiarazione di non possedere i libri, registri, documenti e scritture e la sottrazione di essi alla ispezione.

La Corte di Cassazione a Sezioni Unite con la sentenza n. 45 del 25/02/2000 ha stabilito che perché si verifichi il rifiuto deve sussistere la coscienza e volontà della dichiarazione stessa nonché il dolo, costituito dalla volontà del contribuente di impedire che, nel corso della verifica, possa essere effettuata l’ispezione del documento.

Pertanto, non integrano i presupposti applicativi della preclusione le dichiarazioni dell’indisponibilità del documento, non solo se questa sia ascrivibile a caso fortuito o forza maggiore, ma anche se imputabile a colpa, quale ad esempio la negligenza e imperizia nella custodia e conservazione.

Quanto sopra è stato ulteriormente ribadito dalle seguenti, importanti sentenze della Corte di Cassazione:

-        n. 4821/2002;

-        n. 14339/2011;

-        n. 18921/2011;

-        n. 415/2013.

I verificatori per accedere in locali che siano adibiti anche ad abitazione devono avere l’autorizzazione del Procuratore della Repubblica.

In ogni caso, l’accesso dei locali destinati all’esercizio di arti o professioni deve essere eseguito in presenza del titolare dello studio o di un suo delegato.

L’accesso nelle abitazioni, invece, può essere eseguito, previa autorizzazione del Procuratore della Repubblica, soltanto in caso di gravi indizi  di violazioni della legge, allo scopo di reperire libri, registri, documenti, scritture ed altre prove delle violazioni.

La Corte di Cassazione ha chiarito che per l’esecuzione delle verifiche fiscali nelle abitazioni devono sussistere e devono essere specificatamente motivati i “gravi indizi” di violazioni tributarie, in difetto dei quali la verifica stessa è nulla e determina la nullità dei consequenziali avvisi di accertamento.

In tal caso , si citano le seguenti sentenze della Corte di Cassazione:

-        n. 17957/2012;

-        n. 16570/2011;

-        n. 2444/2007;

-        n. 10664/1998;

-        n. 6908/2011;

-        n. 8181/2007;

-        n. 19689/2004.

Infine, cosa molto importante, il contribuente deve sapere che il verbale di verifica può essere sottoscritto ovvero può essere indicato il motivo della mancata sottoscrizione.

In ogni caso, il contribuente ha sempre diritto di averne copia, anche se il verbale non è sottoscritto.

In definitiva, il contribuente deve sapere che ha diritto a non parlare e a non firmare il processo verbale perché, come più volte precisato e sottolineato dalla Corte di Cassazione, qualunque dichiarazione sottoscritta può essere utilizzata contro il contribuente stesso.

Di conseguenza, se dichiarazioni e firme devono essere apposte devono riguardare fatti che possono tornare utili al contribuente sia in fase contenziosa sia in fase amministrativa, soprattutto in futuro con la possibilità del ravvedimento operoso come previsto dalla Finanziaria 2015.

Il comportamento del contribuente è importante durante la verifica anche perché nel processo tributario non sono ammessi il giuramento e la testimonianza.

Ecco perché nel mio progetto di legge di riforma del processo tributario (visionabile sul mio sito www.studiotributariovillani.it) ho previsto la possibilità che il contribuente ed il suo difensore possano difendersi in modo pieno ed effettivo, senza alcuna limitazione, su un piano di perfetta parità processuale davanti a giudice terzo ed imparziale, alla luce della legge delega (art. 10 L. n. 23/2014).

Lecce, 18 ottobre 2014

                                                                                                          Avv. Maurizio Villani

 

 

       AVV. MAURIZIO VILLANI

           Avvocato Tributarista in Lecce

                                          Patrocinante in Cassazione

www.studiotributariovillani.it - e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Chiara Montefrancesco designata presidente dalla Giunta di Confindustria Lecce

La Giunta di Confindustria Lecce, riunitasi il 5 ottobre, ha proceduto alla designazione del candidato presidente per il prossimo triennio, dopo la lettura della relazione sulle consultazioni degli associati da parte della Commissione di Designazione formata  Luciano Barbetta, Fabio De Pascalis, Giovanni Vincenti e coadiuvata dal commissario Eliseo Zanasi.

La Giunta, a scrutinio segreto, ha designato quale candidato presidente da proporre all'Assemblea, Chiara Montefrancesco, contitolare di Valentino Caffè SpA. 

Valentino Caffè Spa sin dagli anni ’50 produce e distribuisce caffè torrefatto macinato ed in grani, in cialda e prodotti affini come thé, camomilla, cioccolato in polvere. Nel corso degli anni, l’azienda ha sviluppato ben quattro marchi: Valentino, Queen’s, Casa del Caffè e Borgo Antico. L’impresa, presente sul mercato internazionale, con la propria sede in Lussemburgo presidia anche il mercato europeo. Valentino Caffè Spa realizza prodotti di alta qualità, che sono apprezzati infatti non solo sul territorio nazionale ma anche all’estero per le loro inconfondibili caratteristiche. Con le imprese di famiglia, Chiara Montefrancesco è impegnata anche nei settori finanziario e del turismo.

Da domani si avvierà l’iter statutario che porterà al perfezionamento delle procedure per l’elezione del presidente di Confindustria Lecce da parte dell’Assemblea generale degli associati, che prevede anche la presentazione del programma e della squadra.

“Con la votazione di questa sera – ha affermato Eliseo Zanasi, commissario di Confindustria Lecce, nel formulare i migliori auspici alla presidente designata – si conclude una fase assai lunga e complessa della vita associativa, che ha visto Confindustria Lecce confrontarsi in maniera serrata ma sempre costruttiva. Il risultato odierno rappresenta pertanto un passaggio fondamentale per il rilancio dell’Associazione, non solo sul territorio salentino ma anche nel contesto regionale e nazionale. La candidatura di una imprenditrice giovane, esponente del comparto manifatturiero, impegnata anche sul mercato internazionale, costituisce un autorevole viatico per la ripresa della vita associativa sul piano della rappresentanza e dei servizi”.

Alla riunione di Giunta ha preso parte anche Federico Landi, direttore Area Organizzazione di Confindustria, il quale ha voluto testimoniare l’attenzione che l’Associazione nazionale ha riservato in questi mesi a Confindustria Lecce.

 


Riunione Commissione Sanità di Confindustria Puglia

Si è tenuta presso la sede di Confindustria Lecce nella mattinata del 4 agosto la riunione della Commissione Sanità di Confindustria Puglia per discutere della riorganizzazione della Rete delle strutture private di diagnostica di laboratorio.

Capone alla presentazione della Roadmap del Cluster tecnologico nazionale Tecnologie per gli ambienti di vita: “Le imprese possono competere per la qualità della vita”

L’assessore Capone ha poi voluto ricordare il ruolo svolto dalla Puglia nel favorire la ricerca:  “Connettere Ict e qualità della vita – ha detto – è stato un lungo percorso che ha portato la Regione che rappresento prima a sostenere il cluster tecnologico nazionale ed oggi ad esprimerne la presidenza attraverso il dottor Pietro Siciliano, salentino, dirigente di ricerca dell’Imm-Cnr e presidente dell’Aggregazione Pubblico-Privata Innovaal. Il riconoscimento attribuito ad Innovaal è la concretizzazione di una lunga storia di aggregazione pubblico-privata sui temi delle tecnologie per il benessere delle persone, nata e cresciuta in Puglia”.

Leggi tutto: Capone alla presentazione della Roadmap del Cluster tecnologico nazionale Tecnologie per gli...


Avviso 1/2015 PMI - 2/2015 PMI Cataloghi Formativi - Avviso 4/2015 Aziende con GIG

Per consentire la più ampia e corretta informazione sui contenuti e sulle modalità di partecipazione agli Avvisi destinati alle PMI e alle Aziende con CIG , l’OBR Puglia ha organizzato un seminario informativo con la presenza di Fondimpresa nazionale.
L’incontro si terrà il giorno 3 luglio 2015 alle ore 10,30 in Via Tridente, 22 al 5^ piano.
Le aziende aderenti e gli organismi interessati a presentare i piani formativi sono invitati a intervenire per approfondire tutte le questioni di loro interesse.


Sportello Credito

Confindustria Lecce, con il contributo della Camera di Commercio, il supporto delle banche coinvolte e dell’Università del Salento, ha realizzato il progetto “Analisi del merito di credito delle imprese della provincia di Lecce. Accesso a nuove forme di finanziamento”.

Leggi tutto: Sportello Credito


Settimana italiana dell’Insegnante dall’11 al 16 maggio #RingraziaUnDocente

I ragazzi di MasterProf ed il sito Your Edu Action lanciano

una grande campagna nazionale per dire “grazie maestra” e “grazie prof”

 

Dopo il grande sciopero nazionale invocato per chiedere davvero una buona scuola, i ragazzi di MasterProf e il sito Your Edu Action chiedono alla rete di ringraziare un docente che ha segnato con il proprio intervento la formazione umana e professionale di studenti ed ex allievi.

Mai come oggi potrebbe avere più senso e più peso creare anche in Italia un “Teacher’s Day” o una “Teacher appreciation week”, insomma un’occasione per celebrare la professione docente, in tutti i suoi più alti valori. Su Wikipedia si contano un centinaio di nazioni che l’hanno istituzionalizzata, tra cui Usa, Uk, Germania, Olanda, Spagna, Marocco, Panama e Bhutan, l’Italia non c’è. Eppure ci pregiamo di essere uno dei paesi più votati alla cultura. Forse è ora di iniziare.

Leggi tutto: Settimana italiana dell’Insegnante dall’11 al 16 maggio #RingraziaUnDocente


L’ARTI LANCIA L’AVVISO PUBBLICO “PROTOTIPANDO”

Università, Enti pubblici di ricerca, spin-off e start-up pugliesi possono candidare i propri brevetti per agevolarne l’applicazione industriale

 

Al via “Prototipando”, l’avviso pubblico lanciato dall’ARTI - Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione – per raccogliere manifestazione d’interesse per realizzare progetti di “proof-of-concept”, con cui ridurre le distanze tra la fase di deposito dei brevetti e la successiva fase d’industrializzazione e produzione, attraverso attività di validazione, certificazione o prototipazione. L’avviso rientra nelle attività del Progetto ILO realizzato dall’ARTI su incarico della Regione Puglia - Area Politiche per lo Sviluppo economico, il Lavoro, l’Innovazione - Assessorato allo Sviluppo Economico.

Leggi tutto: L’ARTI LANCIA L’AVVISO PUBBLICO “PROTOTIPANDO”


MINERVINI, LEGGE LEGALITA’ E’ LEGGE ANTIMAFIA REGIONALE

Dichiarazione dell’assessore alla Cittadinanza Sociale, Trasparenza e Legalità, Guglielmo Minervini.

“Oggi abbiamo approvato in Consiglio la legge antimafia pugliese”.

Leggi tutto: MINERVINI, LEGGE LEGALITA’ E’ LEGGE ANTIMAFIA REGIONALE


Intervista su Ilva

In allegato il testo dell'intervista al direttore di Confindustria Marcella Panucci su Ilva, pubblicata ieri da "Il Sole 24 Ore".

Anche alla luce delle decisioni assunte dal Governo nella giornata di venerdì e degli emendamenti presentati dai Relatori, si mettono in evidenza le priorità  e le azioni che Confindustria sta portando avanti a sostegno dei creditori dell'indotto.


Come chiamare Confindustria Lecce

E' in vigore dal 9 febbraio 2015 il nuovo centralino di Confindustria Lecce.

Un operatore elettronico indica i numeri degli interni da digitare per poter contattare direttamente l'ufficio di interesse o in alternativa parlare con la segreteria (int. 0). 

E' possibile, una volta partita la voce registrata, digitare immediatamente l'interno di interesse.

I numeri telefonici per chiamare Confindustria Lecce rimangono i medesimi: 0832316061 - 0832316062.

Nella Sezione Organigramma del sito sono indicati i numeri degli interni per contattare i funzionari degli uffici.

Comunicazioni del Commissario Zanasi per un corretto e responsabile espletamento delle audizioni

In allegato la lettera che il Commissario Zanasi ha inoltrato agli iscritti

Le imprese dell'arredamento salentino alla conquista del mercato albanese

L’Albania si conferma un Paese stabile sotto l’aspetto istituzionale e con  forti potenzialità di crescita.

L’Italia resta l’interlocutore privilegiato, rivestendo un ruolo preponderante nella realtà economica albanese, con prospettive interessanti anche per i nostri operatori.

È questo l’esito della missione imprenditoriale tenutasi a Tirana il 15 e 16 dicembre scorsi, che ha visto la partecipazione di cinque aziende di Confindustria Lecce del settore legno-arredo.

Leggi tutto: Le imprese dell'arredamento salentino alla conquista del mercato albanese

Viola Margiotta riconfermata Presidente del GGI

Ecco il nuovo assetto del Gruppo Giovani di Confindustria Lecce:

Viola Margiotta, riconfermata presidente del Gruppo.

Vice Presidenti: Alessio Nisi e Michele Montinaro.

Consiglio Direttivo: Pasquale Del Vecchio, Giorgio Giangreco, Gabriele Greco, Michele Montinaro, Alessio Nisi, Francesco Palazzo, Rosalba Palazzo, Alessio Tundo

Delegato in Giunta insieme alla presidente: Alessio Nisi.

COPYRIGHT © 2021. CONFINDUSTRIA LECCE via VITO FORNARI, 12 - 73100 LECCE
TEL. 0832.316061 - FAX. 0832.397402
Powered by Informatica & Tecnologia  Designed by Shape5.com